OMCeO, Enti e Territori 17 novembre 2017

Apre il centro Sino-Italiano di medicina tradizionale a Roma

L’Italia incontra la Cina. Martedì 21 novembre si terrà la cerimonia di apertura del centro Sino-Italiano in Via Ippolito Nievo, a Roma, nella sede dell’Istituto Paracelso (Centro italiano per le medicine non convenzionali). Parteciperanno personalità di primaria importanza dell’Ambasciata Cinese a Roma (l’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese S.E. Li Ruiyu), del Ministero della Salute e del MIUR, della […]

L’Italia incontra la Cina. Martedì 21 novembre si terrà la cerimonia di apertura del centro Sino-Italiano in Via Ippolito Nievo, a Roma, nella sede dell’Istituto Paracelso (Centro italiano per le medicine non convenzionali). Parteciperanno personalità di primaria importanza dell’Ambasciata Cinese a Roma (l’Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese S.E. Li Ruiyu), del Ministero della Salute e del MIUR, della Regione Lazio e del Comune di Roma.

Il centro China-Italy Center of Traditional Chinese Medicine è stato istituito sotto l’egida dello State Administration of Traditional Chinese Medicine (Agenzia del Ministero della Salute Cinese) e fondato dall’Istituto Paracelso e l’Accademia di medicina tradizionale cinese più prestigiosa al mondo (tra i suoi ricercatori annovera il premio Nobel per la Medicina 2015, Prof.ssa Tu YouYou). Nasce con l’obiettivo di essere un punto di riferimento altamente qualificato nell’ambito della Medicina Tradizionale Cinese per le istituzioni, gli operatori ed i cittadini italiani. Tra i fondatori ci sono anche:
– L’Istituto di Agopuntura-moxibustione della China Academy of Chinese Medical Sciences (il più grande istituto di ricerca in Medicina Tradizionale Cinese al mondo, un’istituzione che si occupa di ricerca scientifica, attività clinica e formazione medica in tutti gli ambiti della Medicina Tradizionale Cinese).
– La World Federation of Acupuncture-moxibustion Societies (Unica federazione mondiale di Agopuntura-moxibustione che ha continuamente promosso la conoscenza e diffusione anche collaborando con istituzioni internazionali come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) e l’Organizzazione Internazionale per la Normazione).

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...