OMCeO, Enti e Territori 9 maggio 2017

Anaao Assomed, flashmob per la sanità campana. «Governo tenga conto della Regione»

«Un messaggio forte e diretto che arrivi alle istituzioni e all’opinione pubblica» questa la volontà dei medici di Anaao Assomed che l’11 maggio alle 12,30, incroceranno le braccia per 6 minuti «in segno di un’attesa che vuole sottolineare come il Governo non tenga nella sua agenda la Campania» spiega l’associazione. «Per dare quindi un segnale […]

«Un messaggio forte e diretto che arrivi alle istituzioni e all’opinione pubblica» questa la volontà dei medici di Anaao Assomed che l’11 maggio alle 12,30, incroceranno le braccia per 6 minuti «in segno di un’attesa che vuole sottolineare come il Governo non tenga nella sua agenda la Campania» spiega l’associazione.

«Per dare quindi un segnale ancora più forte, ti chiedo di inviare, tramite whatsapp 3386356877, foto di gruppi di medici con le braccia incrociate entro giovedì mattina e l’ulteriore sforzo di raggiungere la sede di Via Sant’Aspreno, 13, mercoledì 10 maggio 2017 alle ore 15.30, munito di camice, per fare una foto tutti insieme» scrive l’associazione in una nota.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila