Voci della Sanità 27 Febbraio 2020

Alimenti, Regimenti (Lega) a Commissario Ue Kyriakides: «Nutriscore regalo a multinazionali»

L’europarlamentare europea del gruppo Identità e Democrazia replica così alla risposta della Commissaria Ue alla Salute sul contestato sistema di etichettatura ‘a semaforo’ degli alimenti che penalizza il made in Italy

«Il Nutri-score, il sistema di etichettatura a ‘semaforo’ degli alimenti, adottato prima dalla Francia, poi da Belgio, Germania e Spagna e ora anche da Lussemburgo, è un regalo alle multinazionali. La posizione assunta dall’Ue, con la commissaria alla Salute Kyriakides che lo dichiara conforme al diritto europeo, è miope e fuorviante e non tutela i prodotti italiani alla base della dieta mediterranea». Ad affermarlo è l’eurodeputata della Lega Luisa Regimenti (Identità e Democrazia), membro della Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, in merito alla risposta che la commissaria alla Salute dell’Ue, Stella Kyriakides, ha fornito all’interrogazione presentata alla Commissione dalla stessa Regimenti.

Nel documento, firmato in modo trasversale anche da altri eurodeputati, l’esponente leghista aveva chiesto di conoscere le misure che la Commissione intende adottare per contenere sistemi privi di evidenza scientifica come il Nutri-score, al fine di assicurare ai consumatori una corretta informazione nutrizionale.

«Secondo la Kyriakides – sottolinea Regimenti – il Nutri-score è conforme alle regole europee e nelle osservazioni presentate ai governi belga e francese ha riferito che si tratta di un sistema intuitivo per il consumatore e facile da leggere. Tuttavia è proprio questa semplicità ad essere la sua vera debolezza, perché induce a evitare prodotti alimentari salutari come l’olio d’oliva, il parmigiano o il prosciutto, spingendo i consumatori a fare scelte meno sane».

«Purtroppo – conclude – il diffondersi del Nutri-score e la mal celata benevolenza della Commissione fanno temere che sarà proprio questo il sistema prescelto per unificare gli schemi di etichettatura negli Stati membri e che la Commissione presenterà in primavera nell’ambito della nuova strategia ‘Farm to Fork’, che fa parte del Green Deal europeo adottato l’11 dicembre 2019. Continueremo a opporci a questa Europa che va contro il made in Italy e penalizza le nostre imprese».

Articoli correlati
Risarcimento Covid-19, Regimenti (Lega): «Non escludere libero-professionisti»
L'europdeputato della Lega contesta «l'assenza dello Stato» e i «comportamenti poco chiari» delle compagnie assicurative e ricorda: «I medici di famiglia svolgono un servizio pubblico in convenzione con il SSN e hanno rappresentato un filtro essenziale durante la fase virulenta della pandemia»
Covid-19, Regimenti (Lega): «Plasma iperimmune, Ue lanci appello e raccolta fondi per sostegno terapia»
«Vogliamo conoscere la posizione ufficiale della Commissione sulla terapia al plasma iperimmune, ottenuto dal sangue dei guariti su pazienti affetti da forme molto gravi di coronavirus» si legge nella missiva inviata dall'eurodeputata Luisa Regimenti al Commissario Ue alla Salute Stella Kyriakides
Covid-19, Regimenti (Lega): «Rivalutare opportunità contributo finanziario dell’Unione europea all’OMS»
Il Gruppo Identità e Democrazia al Parlamento Ue critica l'operato dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e con un’interrogazione sia al Consiglio sia alla Commissione chiede «se esista la possibilità per gli Stati membri di chiedere i danni all'OMS, a seguito delle sue carenze colpose»
Sanità, Regimenti (Lega): «Ue promuova ricerca su endometriosi in Programma salute 2021-2027»
La misura chiesta dall'europarlamentare della Lega ha l'obiettivo di favorire lo scambio dei dati clinici fra gli Stati membri per stabilire strategie condivise di intervento sulla malattia. Nel 2015 l'endometriosi ha interessato 10,8 milioni di donne e secondo alcune fonti ad esserne colpita è circa il 6-10% della popolazione femminile
Fibromialgia, Regimenti (Lega): «Ue promuova ricerca per diagnosi precoce»
L'europarlamentare chiede alla Commissione Ue se intende aprire «una consultazione con la comunità scientifica internazionale» per raccogliere dei dati aggiornati ed elaborare delle linee guida per il percorso diagnostico-terapeutico e come intende promuovere la ricerca
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 9 luglio, sono 12.051.561 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 549.735 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 9 luglio: nell’ambito del ...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)