Voci della Sanità 24 Giugno 2022 17:28

Al via partnership tra l’Associazione Liberi dall’Asma, dalle Malattie Allergiche, Atopiche, Respiratorie e Rare ALAMA-APS e Associazione Sanità Digitale

L’obiettivo è quello di intraprendere azioni congiunte per favorire il sostegno ai pazienti, alle loro famiglie e caregiver

L’Associazione Liberi dall’Asma, dalle Malattie Allergiche, Atopiche, Respiratorie e Rare ALAMA-APS e l’Associazione Scientifica Sanità Digitale ASSD, hanno deciso di diventare partners affinché, grazie ad una forte collaborazione nell’ambito delle iniziative in sanità, possano contribuire a finalizzare azioni congiunte per favorire il sostegno ai pazienti, alle loro famiglie e caregiver, con l’obiettivo di supportarli nel loro vivere quotidiano con iniziative volte a soddisfare le loro necessità grazie alla conoscenza dei loro bisogni e delle tecnologie ICT che meglio soddisfano tali bisogni.

La pandemia ha dimostrato come processi avviati da anni e mai portati a compimento siano stati realizzati sulla spinta della necessità di avere immediatamente a disposizione le informazioni necessarie a guidare le azioni di gestione del sistema sanitario, dimostrando come il cambiamento sia possibile ma mettendo in evidenza le grandi difficoltà a cui il Paese deve far fronte affinché l’opportunità data dal PNRR non venga vanificata.

I Presidenti Sandra Frateiacci (ALAMA) e Gregorio Cosentino (ASSD), congiuntamente hanno evidenziato che «oggi c’è l’opportunità di valorizzare le potenzialità della Sanità Digitale per moltiplicare il valore delle soluzioni a supporto dei pazienti e degli operatori, tutti, del Sistema Sanitario nazionale e regionale che non possiamo trascurare e sottostimare. Questa opportunità deve essere colta con l’obiettivo di superare gli ostacoli sia burocratici sia di competenze che sino ad oggi hanno rallentato, se non addirittura bloccato, lo sviluppo di soluzioni che oggi non possiamo non realizzare. È fondamentale far conoscere e comprendere il valore della Sanità Digitale, e delle sue applicazioni sia in area medica sia in area della assistenza socio/sanitaria. L’obiettivo della collaborazione tra ALAMA-APS ed ASSD è quindi quello di promuovere e diffondere tra i pazienti, i loro familiari e caregiver ma anche tra gli operatori sanitari, la conoscenza utile a comprendere e utilizzare le innovazioni in questo campo».

Articoli correlati
“Pillole di Sanità Digitale”, a Roma la presentazione del libro di Gregorio Cosentino
L'Associazione Scientifica Sanità Digitale ASSD è impegnata nel supportare i professionisti della salute, i pazienti, i caregiver nell’avvio e nel perfezionamento di percorsi di sanità digitale e di innovazione delle modalità di cura
PNRR, il modello della nuova sanità digitale non convince. L’esperta: «Lacune su sicurezza e competenze»
Per Sarah Ungaro, avvocato e vicepresidente ANORC professioni, le linee guida per la telemedicina e assistenza domiciliare sono confuse e prive di riferimenti precisi su responsabilità, protezione dei dati e formazione del personale. «Se non in linea con l’Europa si rischia uno spreco di fondi»
L’Associazione Scientifica per la Sanità Digitale ha rinnovato il direttivo, Cosentino confermato presidente
L'ASSD è stata costituita nel 2017 in un contesto multiprofessionale e multidisciplinare e vede tra i suoi soci fondatori molte delle rappresentanze delle professioni sanitarie
Value Based Healthcare Ecosystem, Desideri: «I quattro punti di forza del PNRR per implementare la sanità di valore»
La pandemia ha rinsaldato i principi della Value Based Healthcare. Desideri: «Il PNRR si concentra su quattro punti essenziali; medicina del territorio, approccio multiprofessionale, reti e ospedali di prossimità e sanità digitale»
Legge Gelli, Speranza: «In arrivo i decreti attuativi». Ok anche dalla Conferenza delle Regioni
Il presidente della Fondazione Italia in Salute Federico Gelli al Governo: «Istituire un Fondo pubblico nazionale indennizzi per tutelare i professionisti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale