Voci della Sanità 13 Ottobre 2020 12:28

Al via il nuovo Direttivo dell’Ordine TSRM e PSTRP di Milano: rieletto Diego Catania

L’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio ha visto insediarsi il neoeletto Consiglio Direttivo

Sono 19 le Professioni Sanitarie raccolte sul territorio nazionale nei 61 Ordini TSRM e PSTRP, per esteso Ordini dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione. Una gamma eterogenea di profili che si articolano nelle aree disciplinari tecnico-diagnostica, tecnico-assistenziale, della riabilitazione e della prevenzione, accomunati da un percorso formativo abilitante che trova il suo sigillo proprio nell’iscrizione ai rispettivi Albi Professionali.

Fra questi figura l’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio che lunedì 5 ottobre ha visto insediarsi il neoeletto Consiglio Direttivo. «Alla Presidenza si riconferma Diego Catania (tecnico sanitario di radiologia medica) – si legge in una nota – che nei prossimi quattro anni di mandato si propone di trasformare l’ente multiprofessionale in un interlocutore privilegiato non solo per gli iscritti ma anche per le istituzioni e per la cittadinanza. A coadiuvarlo sono stati nominati con larghissimo consenso il Tesoriere Carmela Galdieri (tecnico sanitario di radiologia medica), il Vicepresidente Alessandra Passaretti (fisioterapista), il Segretario Alessia Zanini (logopedista) e i referenti per le quattro aree disciplinari».

«Abbiamo ultimato la costruzione di una sofisticata macchina istituzionale che adesso rappresenta appieno la natura variegata e pluralista del nostro Ordine – commenta Diego Catania, a poche ore dall’insediamento – . Il clima di coesione che ha caratterizzato questo primo tavolo di lavoro è un ottimo segnale in vista del lungo percorso che ci attende. Tanti gli obiettivi in programma, in gran parte già avviati nel corso dell’ultimo mandato: la lotta all’abusivismo tramite un vaglio scrupoloso dei titoli degli iscritti, l’attenzione al fabbisogno formativo con l’organizzazione di corsi residenziali e webinar, lo sviluppo della cooperazione con il mondo accademico e scientifico e la valorizzazione delle Professioni Sanitarie nelle loro competenze specifiche e dirigenziali».

Un avvio energico, dunque, che lascia molta curiosità per il prossimo futuro dell’Ordine di Milano e province ma anche, più in generale, di professionisti sanitari, spesso poco richiamati nel discorso pubblico ma recentemente riscoperti fondamentali sul fronte della lotta al COVID-19.

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato 

Articoli correlati
Mascherina obbligatoria nei seggi, scienziati divisi
L'obbligo di indossare la mascherina nei seggi ha diviso la comunità scientifica. Non tutti concordano sulla sua utilità
Seggi in reparti Covid e Green pass per il personale, nuove norme per le elezioni
In una nuova circolare unificata, firmata da Giovanni Rezza del ministero della Salute, sono state indicate le nuove regole per far vitare i cittadini positivi al Covid in sicurezza
Ordini TSRM e PSTRP Lombardia sulle linee guida dei POAS: «Tutte le Professioni Sanitarie devono essere rappresentate»
Il Presidente dell’Ordine TSRM e PSTRP di Milano, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza e Sondrio, Diego Catania, ha chiesto il pieno riconoscimento del ruolo delle professioni sanitarie all’interno dell’organizzazione di ATS e ASST
Congresso FNO TSRM PSTRP, il vicepresidente Diego Catania: «Il futuro è multidisciplinare, stare insieme è la sfida del domani»
Giornata conclusiva del secondo Congresso nazionale del maxiordine delle professioni sanitarie. Il delegato alla Comunicazione Diego Catania spiega: «Dobbiamo far conoscere ai cittadini le competenze delle 19 professioni sanitarie che anche nella pandemia hanno svolto un ruolo importante». Intanto la Federazione cambia logo
di Francesco Torre e Arnaldo Iodice
Elezioni amministrative, tempo di bilanci: ecco chi ce l’ha fatta tra i professionisti della sanità
In Calabria quattro i camici bianchi ad entrare in Consiglio regionale. A Milano passano la presidente di Federfarma Racca e il medico Marco Fumagalli. Niente da fare per l’ex presidente dell’OMCeO Bologna Giancarlo Pizza. A Latina confermato sindaco il cardiologo Coletta
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 6 luglio, sono 551.283.678 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.342.322 i decessi. Ad oggi, oltre 11,77 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...