Voci della Sanità 16 Dicembre 2019

A gennaio il primo laboratorio di idee sulla formazione medica promosso dal PD

Il laboratorio ospiterà politici ed esperti della Formazione Medica, interverranno componenti del Governo, Parlamentari e altre Istituzioni e associazioni che si occupano da anni della tematica in prima linea

“Uniti per una formazione migliore”. Questo il titolo di un grande evento sulla Formazione medica che si svolgerà a Firenze il prossimo 11 gennaio 2020 in via di San Bartolo a Cintoia 95 (Circolo Arci San Bartolo). A promuoverlo Stefano Manai, Responsabile Nazionale PD formazione medico-sanitaria e coordinatore del forum sanità GD.

Il laboratorio ospiterà politici ed esperti della Formazione Medica, interverranno componenti del Governo, Parlamentari e altre Istituzioni e associazioni che si occupano da anni della tematica in prima linea.

«Nell’arco della giornata – sottolinea Manai – avremo modo di discutere in plenaria ed in otto differenti tavoli di lavoro di orientamento, test di ingresso a Medicina e struttura del corso, imbuto formativo e borse di studio di specializzazione, struttura del corso di specializzazione e dottorati di ricerca, dando vita ad un vero e proprio workshop di 18 ore». Alla fine della giornata sono previste le relazioni conclusive dei tavoli.

«Abbiamo deciso di organizzare questa giornata – continua Manai – perché la formazione medica è diventato un tema di cruciale importanza che incide sul nostro SSN e sulla qualità dei nostri Medici riflettendosi inevitabilmente sulla vita di tutti i cittadini, e proprio per questo deve essere la punta di diamante nell’agenda del Governo e del Parlamento. L’obbiettivo dell’evento è quello di confrontarci, arrivando a delle conclusioni e porre delle basi solide su cui lavorare insieme. Naturalmente avremo modo di organizzare momenti di confronto simili anche per la formazione di tutte le altre professioni sanitarie, grazie alle quali il nostro SSN sicuramente non riuscirebbe a reggersi in piedi».

«Come Responsabile Welfare, sono orgogliosa che il lavoro sulla formazione medica continui dagli studenti, dai giovani Medici e dagli specializzandi. La politica ha bisogno di ascoltare queste voci», sottolinea Marialuisa Gnecchi, Responsabile Welfare Segreteria Nazionale PD.

«Sabato 11 Gennaio sarà una giornata importante, un momento di comunione, di incontro e discussione sulla formazione medica. Un intera classe, quella medica e studentesca, si confronta con la politica e le istituzioni. Grazie agli studenti, alle sigle associative e alle istituzioni. È questo la politica per noi, un Laboratorio di Idee, da sviluppare e mettere in campo» conclude Giovanni Romualdi, Vice Coordinatore Forum Sanità GD.

Articoli correlati
Caregiver, Senatrici Pd: «Da Commissione Diritti umani sostegno a Ddl»
Le senatrici del Pd Valeria Fedeli, Monica Cirinnà, Vanna Iori e Assuntela Messina sottolineano anche l'approvazione all'unanimità della risoluzione riguardante le politiche sulla disabilità, che impegna il governo ad adottare ed attuare misure importanti a tutela delle persone disabili
Specializzazioni, le proposte della Simedet per risolvere l’imbuto formativo e la carenza di medici
Aumentare i posti nelle scuole di specializzazioni e trasformare il contratto di formazione specialistica in un vero contratto di formazione-lavoro. Sono le due proposte che la Simedet, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica presieduta da Fernando Capuano, ha avanzato per fermare la carenza di medici specialisti in Italia e la fuga di cervelli che […]
La pediatria sociale, il Covid, il ricordo del fratello: Paolo Siani traccia il bilancio della sua attività politica ne “Una lucida follia”
«Mi sono accorto di aver dato un contributo tecnico importante in questi due anni, quindi vado avanti nel mio impegno politico» spiega il deputato Pd, che ricorda: «Solo Renzi è riuscito a convincermi a entrare in politica». I proventi del libro saranno devoluti alla Fondazione Pianoterra onlus per finanziare la prima borsa di studio in pediatria sociale
Delegazione Pd incontra Ministro Manfredi, tutte le richieste per gli specializzandi
Una delegazione del Partito Democratico e del Forum Sanità Giovani Democratici composta dall’Onorevole Beatrice Lorenzin e da Stefano Manai in qualità di Resposabile formazione sanitaria del PD, ha avuto un incontro con il ministro dell’Università Manfredi nel corso del quale ha avanzato delle proposte – frutto anche di una sintesi delle istanze portate avanti dalle diverse […]
Commissione Sanità, Boldrini (Pd) eletta vicepresidente: «Mio obiettivo rafforzare SSN e professioni sanitarie»
«Porterò avanti anche gli impegni assunti prima del Covid, dall’inserimento della Fibromialgia nei Lea (Livelli essenziali di assistenza) ai provvedimenti di legge per bambini e adolescenti che soffrono di diabete Mellito di tipo I, cosiddetto infantile» sottolinea l'esponente del Partito democratico
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 ottobre, sono 41.705.699 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.137.333 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare