Mondo assicurativo 16 Marzo 2015

Il mondo delle assicurazioni

Per chi vale l’obbligo di stipulare una polizza di Rc professionale?

di Assicurazione

Sono un biologo che lavora con un contratto a progetto in un laboratorio di sperimentazione. Mi è stato detto che devo provvedere ad assicurarmi in quanto esercito un’attività di contenuto sanitario. Io non ne sono convinto per due motivi: in primo luogo in quanto la mia professione non prevede un rapporto diretto con i pazienti; in secondo luogo perché ritengo che, al limite, debba essere l’azienda proprietaria del laboratorio ove opero a provvedere.


Lei deve provvedere a stipulare una polizza di assicurazione per la responsabilità civile professionale ai sensi della vigente legge emanata già dal 2011. Le spiego i motivi: in primo luogo in quanto, a prescindere dal profilo sanitario della sua attività, Lei è un professionista. Il D.L. 138 del 13 agosto 2011 all’articolo 3 si rivolge a tutti i professionisti, non solo a quelli esercenti professioni sanitarie (“a tutela del cliente il professionista è tenuto a stipulare idonea assicurazione per i rischi derivanti dall’esercizio.”). Se la sua tesi fosse corretta, pertanto, Lei avrebbe dovuto assicurarsi già dal 2011 e non dall’agosto 2014 (inizio della efficacia dell’obbligo previsto solo per le professioni sanitarie). In secondo luogo in quanto la sua professione è ormai unanimemente considerata di carattere sanitario, perché parte della “filiera diagnostica e terapeutica”. La stessa bozza del DPR in corso di emanazione, che dovrà dettare le modalità di funzionamento dell’assicurazione, contiene un elenco di professioni sanitarie tra le quali è indicata quella del biologo. Infine la sua posizione di collaboratore a progetto (e non di dipendente dell’azienda per la quale opera) richiede una sua copertura personale a prescindere da quella accesa dall’azienda per cui lavora. Di norma questa polizza limita la copertura ai dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato.

Ennio Profeta – consulente SanitAssicura

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...