Meteo 13 giugno 2017

Prodotti per celiaci acquistabili con la tessera sanitaria

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato un decreto che semplifica le procedure nel Lazio per l’acquisto dei prodotti destinati ai 17mila celiaci della regione. «Con l’adesione a questo network il sistema di pagamento sarà simile alle quotidiane modalità di pagamento alla cassa con la possibilità però di utilizzare come “borsellino elettronico” la Tessera […]

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato un decreto che semplifica le procedure nel Lazio per l’acquisto dei prodotti destinati ai 17mila celiaci della regione. «Con l’adesione a questo network il sistema di pagamento sarà simile alle quotidiane modalità di pagamento alla cassa con la possibilità però di utilizzare come “borsellino elettronico” la Tessera sanitaria nazionale nella funzione di Carta nazionale dei servizi (Cns) – spiega Zingaretti -. Il sistema prevede infatti la completa dematerializzazione dei processi amministrativi di assistenza ai celiaci e inoltre permette di utilizzare il budget mensile per l’acquisto dei prodotti negli esercizi commerciali autorizzati, quali farmacie e negozi, anche all’interno delle regioni facenti parte del network e che utilizzano la stessa piattaforma», ovvero Lombardia, Veneto e Toscana.

Il nuovo servizio sarà in funzione una volta che sarà approvato il finanziamento con Fondi Europei da parte dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e comunque sarà attivo entro la fine dell’anno.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila