Meteo 26 Aprile 2017

Nuove regole per accreditare le strutture sanitarie

Il Consiglio Regionale della Puglia ha approvato una nuova disciplina in materia di autorizzazione alla realizzazione e all’esercizio, all’accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private. L’obiettivo è migliorare la qualità delle strutture sanitarie, garantendo l’erogazione di prestazioni sicure ed efficaci e rendere più trasparente ed efficiente il rapporto tra […]

Il Consiglio Regionale della Puglia ha approvato una nuova disciplina in materia di autorizzazione alla realizzazione e all’esercizio, all’accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private. L’obiettivo è migliorare la qualità delle strutture sanitarie, garantendo l’erogazione di prestazioni sicure ed efficaci e rendere più trasparente ed efficiente il rapporto tra Regione e strutture, riducendo anche i contenziosi amministrativi e giurisdizionali. Tra le novità più rilevanti, l’introduzione dell’assenza di condanne definitive per reati di evasione fiscale e contributiva come requisito per l’accreditamento e l’aumento delle sanzioni pecuniarie in caso di violazione delle norme.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano