Meteo 17 Dicembre 2018 11:05

Firenze, panchine rosse nei giardini per il no alla violenza sulle donne

Anche a Firenze, sono arrivate le panchine rosse nei giardini pubblici come simbolo della violenza contro le donne. Parchi, università, luoghi di lavoro di tante altre città d’Italia hanno aderito all’iniziativa per sensibilizzare la popolazione ad una tematica così importante, delicata e di dolorosa attualità. Le panchine rosse sono state donate al Comune e posizionate nei cinque […]

Anche a Firenze, sono arrivate le panchine rosse nei giardini pubblici come simbolo della violenza contro le donne. Parchi, università, luoghi di lavoro di tante altre città d’Italia hanno aderito all’iniziativa per sensibilizzare la popolazione ad una tematica così importante, delicata e di dolorosa attualità.

Le panchine rosse sono state donate al Comune e posizionate nei cinque quartieri di Firenze, nei parchi di via Maragliano, Campo di Marte, Anconella, Viale dei Bambini, Via Allori.

«Da oggi i frequentatori dei giardini dei nostri quartieri potranno sedersi e riflettere, una volta in più, su questo tema» ha commentato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini. «A livello nazionale – ha ricordato l’assessore al Welfare Sara Funaro – abbiamo un femminicidio ogni 72 ore e questo è un dato esorbitante e drammatico. Oltre a questo, ci sono poi tutta una serie di violenze domestiche ed extradomestiche».

Le panchine rosse saranno anche decorate con scritte contro la violenza, scelte dai cittadini con un sondaggio su Facebook.

Articoli correlati
Omotransfobia, la psiche del persecutore e le conseguenze su quella della vittima
La discussione sulla Legge Zan si fa sempre più accesa: la discriminazione di persone Lgbt è un fenomeno vasto e reale. Con la dottoressa Biondi, psicologa, esaminiamo le conseguenze delle violenze e la mente di chi le perpetra
Giovani violenti, Lavenia (psicoterapeuta): «Non sono “cattivi ragazzi”, ma adolescenti depressi»
Prima un sedicenne malmenato da un gruppo di coetanei per un complimento inopportuno su Facebook, poi una dodicenne disabile accerchiata e picchiata. Sono solo due degli ultimi episodi di violenza di una lunga e interminabile serie. Il presidente di Di.Te: «Dopo un anno di pandemia la salute mentale degli adolescenti è allo stremo»
di Isabella Faggiano
Violenza su bambine in conflitto armato, il ruolo della giustizia penale internazionale?
Ne hanno discusso Maeci, Nazioni unite, Unione Europea, Corte penale internazionale, Save the children, Global coalition to protect education from attack con il contributo di Universities network for children in armed conflict
«Io, infermiera presa a calci in PS, ho ancora gli incubi mentre i miei aggressori sono a piede libero»
«Hanno anche provato a cavarmi un occhio». Il racconto dell’infermiera del Cardarelli di Napoli: il trauma, la paura, la speranza che la giustizia faccia il suo corso
Nuovo Ospedale dei Castelli: le aggressioni ai medici abitudini mai passate di moda
di Luciano Cifaldi, Segretario generale Cisl Medici Lazio
di Luciano Cifaldi, Segretario generale Cisl Medici Lazio
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 maggio, sono 160.469.865 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.331.823 i decessi. Ad oggi, oltre 1,35 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...