Meteo 29 Gennaio 2019 14:12

Firenze, al Meyer arriva laser dermatologico all’avanguardia

Il Meyer punta sulla dermatologia. Da adesso in poi, i piccoli pazienti non dovranno più rivolgersi a strutture private presenti sul territorio oppure ad andare fuori Regione. Grazie all’attivazione di un laser tecnologicamente all’avanguardia, l’Ospedale pediatrico fiorentino sarà in grado di dare una risposta anche ai problemi cutanei. La nuova tecnologia del laser a colorante pulsato, cura […]

Il Meyer punta sulla dermatologia. Da adesso in poi, i piccoli pazienti non dovranno più rivolgersi a strutture private presenti sul territorio oppure ad andare fuori Regione. Grazie all’attivazione di un laser tecnologicamente all’avanguardia, l’Ospedale pediatrico fiorentino sarà in grado di dare una risposta anche ai problemi cutanei.

La nuova tecnologia del laser a colorante pulsato, cura tutte le alterazioni vascolari cutanee e le cicatrici di formazione recente arrossate e ipertrofiche. Il macchinario lavora sulla “macchia” da trattare in modo intelligente e mirato: riconosce la parte cromatica del sangue ed è in grado di chiudere i vasi interessati, ripristinando la formazione di un circolo vascolare corretto. È inoltre dotato di un meccanismo di refrigerazione cutanea che riduce quella sensazione di calore che può risultare dolorosa per i bambini.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 7 maggio, sono 156.080.676 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.256.425 i decessi. Ad oggi, oltre 1,22 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Salute

Vaccini e rischi, Peyvandi (EMA): «No ad eparina o aspirina prima dell’inoculazione»

Le raccomandazioni di Flora Peyvandi del comitato scientifico dell’Agenzia: «Non bisogna neppure sospendere la pillola anticoncezionale»
di Federica Bosco