Meteo 18 ottobre 2016

Calabria: Sarà presentata martedì l’anagrafe vaccinale informatizzata della Regione

Martedì diciotto ottobre, alle ore 11,30, nella sala “Turchese” della Cittadella, sarà presentata l’anagrafe vaccinale informatizzata della Regione. L’applicativo GIAVA, fornito in riuso dalla Regione Puglia, è un software gestionale creato per supportare l’operatore dell’ambulatorio vaccinale nelle fasi della sua attività. Oltre alla funzioni di archiviazione dell’anagrafe vaccinale, il software permette di automatizzare numerose operazioni […]

Martedì diciotto ottobre, alle ore 11,30, nella sala “Turchese” della Cittadella, sarà presentata l’anagrafe vaccinale informatizzata della Regione.
L’applicativo GIAVA, fornito in riuso dalla Regione Puglia, è un software gestionale creato per supportare l’operatore dell’ambulatorio vaccinale nelle fasi della sua attività. Oltre alla funzioni di archiviazione dell’anagrafe vaccinale, il software permette di automatizzare numerose operazioni ripetitive (carico e scarico dei vaccini dal magazzino, compilazione certificati, invio lettere-invito, registrazione nuove vaccinazioni con prodotti combinati, ecc.) con un conseguente notevole risparmio di tempo e di risorse. Il Software consente, tra l’altro, le seguenti funzionalità di base: Gestione Anagrafe Assistiti; Gestione Somministrazioni; Situazione Vaccinale Individuale; Gestione Magazzino Vaccini; Reportistica. L’anagrafe vaccinale informatizzata è divenuta un obbligo per le Regioni sancito dagli adempimenti LEA e presente nel Piano Regionale della Prevenzione.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...
Formazione

Formazione ECM, c’è tempo fino al 2019 per mettersi in regola. La proposta di Lenzi (Area medica): «Rafforzare obbligo crediti in alcune discipline»

Delibera Agenas stabilisce che per il triennio 2014/2016 si potranno utilizzare i crediti maturati nel periodo 2017/2019. Il presidente del Comitato di Biosicurezza e Biotecnologie e membro della Comm...