Meteo 4 Ottobre 2018 15:04

Asl Roma 1, nasce il centro internazionale per la promozione della salute e del benessere

Il Direttore Generale della ASL Roma 1 Angelo Tanese e il Professor Mario Bertini, Professore Emerito di Psicologia della Salute alla Sapienza Università di Roma, presentano il Centro Internazionale per la Promozione della Salute e del Benessere che avrà sede presso il Santa Maria della Pietà. Obiettivo del Centro progettare e realizzare ricerche, la formazione degli […]

Il Direttore Generale della ASL Roma 1 Angelo Tanese e il Professor Mario Bertini, Professore Emerito di Psicologia della Salute alla Sapienza Università di Roma, presentano il Centro Internazionale per la Promozione della Salute e del Benessere che avrà sede presso il Santa Maria della Pietà.

Obiettivo del Centro progettare e realizzare ricerche, la formazione degli operatori e interventi sul territorio orientati al miglioramento della qualità della vita delle persone secondo le raccomandazioni suggerite nel documento “Salute 2020”.

L’evento si svolgerà il 6 ottobre presso il Pad. 26, Comprensorio Santa Maria della Pietà, Piazza Santa Maria della Pietà 5 a Roma secondo questo programma:

9.00 – 9.45 – Apertura dei lavori

Presentazione del Centro Internazionale di Promozione della Salute e del Benessere della ASL Roma 1

Angelo Tanese, Direttore Generale ASL Roma 1 – Mario Bertini, Presidente Comitato Tecnico-Scientifico del Centro

9.45 – 10.15 – Lectio Magistralis

Carol Ryff, Hilldale Professor, Department of Psychology Director, Institute on Aging University of Wisconsin

10.15 – 11.00 – I Sessione

Bernardino Fantini, Prof. Emerito Storia della Medicina e della Salute, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università di Ginevra

Micheal Murray, Professor of Social and Health Psychology Keele University

Javier Nieto, Dean and Prof. College of Public Health and Human Sciences Oregon State University

11.30 – 12.30 – II Sessione

Chiara Cadeddu, Istituto Superiore di Sanità

Maria Pia Garavaglia, già Ministro della Sanità

Marco Meneguzzo, Prof. di Economia Aziendale Università “Roma 2”

12.30 – 13.30 – III Sessione

Paride Braibanti, Ricercatore Psicologia della Salute Università di Bergamo

Rosa Ferri, Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute Università Sapienza di Roma

Giovanni Guerra, Prof. Associato di Psicologia Generale Università degli Studi di Firenze

Fabio Lucidi, Vice Preside Vicario Facoltà di Medicina e Psicologia Sapienza Università di Roma

14.30 – 16.30 – Workshop

Sala Rossa

Le componenti rilevanti della Salute: domande e aspettative della comunità

Sala Gialla

Percorsi di Formazione alla promozione della Salute

Sala Verde

Interventi orientati alla promozione della salute

Sala Azzurra

Le Reti di promozione della Salute: creare convergenze

Sala Bianca

La Partecipazione e la Diffusione delle conoscenze della ricerca nella Comunità

16.30 – 17.30 – Chiusura dei lavori

 

Articoli correlati
Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?
Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi è che la durata dell'infettività è più breve rispetto a quella dei sintomi
Attenzione alla Curcuma: cancellati gli effetti benefici dalle etichette. Ecco perché
Dopo nuovi episodi di danni al fegato associati al consumo di integratori alimentari alla curcuma, il Ministero della Salute dispone una nuova avvertenza di rischio: «In caso di alterazioni della funzione epatica, biliare o di calcolosi delle vie biliari, l’uso del prodotto è sconsigliato». Sul foglio illustrativo spariscono gli effetti fisiologici finora esplicitamente attribuiti alla sostanza
Il decluttering e i suoi benefici: ecco come riordinare può far “decollare” la nostra vita
La psicologa Paola Medde: «Un atto che scaturisce da una crisi e che implica profonda consapevolezza. Impariamo a declutterare anche relazioni e abitudini tossiche»
Quando e perché il cibo può fare paura fino a diventare fobia. Il parere dell’esperto
Gianluca Castelnuovo, psicologo, dirige il centro specializzato dell’istituto Auxologico di Milano: «La citofobia colpisce in particolare i bambini, l’età media è di 12,9 anni, l’insorgenza della patologia è determinata da un evento traumatico. È bene rivolgersi ad un centro specializzato dove esiste una interdisciplinarità tra professionisti»
Vaiolo delle scimmie. In Italia aumentano i casi e il Ministero diffonde le linee guida per le quarantene
In Italia accertati 505 casi, 26 in più di 4 giorni fa. Il Ministero della Salute ha diffuso una circolare sulle misure da adottare in vista di possibili quarantene. In attesa di direttive su un’eventuale campagna vaccinale lo Spallanzani di Roma ha annunciato di essere già pronto a partire con la vaccinazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 9 agosto, sono 585.421.147 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.420.315 i decessi. Ad oggi, oltre 12,01 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale