Lavoro 18 Ottobre 2017 15:13

Legge Gelli: esperti a confronto sul rischio clinico e il contenzioso medico legale

Il 19 ottobre a Roma, il network di studi legali Consulcesi & Partners e “Sanità Sicura” presentano “La nuova responsabilità sanitaria e la sua assicurazione” il libro, a cura dell’Onorevole Federico Gelli edito da Giuffrè, che chiarisce i connotati della responsabilità medico-sanitaria dopo l’approvazione della Legge e in attesa degli ultimi decreti attuativi

Legge Gelli: esperti a confronto sul rischio clinico e il contenzioso medico legale

A sei mesi dall’entrata in vigore della Legge Gelli sulla responsabilità professionale sanitaria, quali sono, in concreto, le novità in campo penale, civile e assicurativo? Negli ultimi vent’anni in Italia il contenzioso medico-legale in sanità ha raggiunto livelli critici, con un incremento di pratiche mediche diagnostiche e terapeutiche eccessive e talvolta inappro­priate, al solo scopo di evitare cause in tribunale. Questo fenomeno, definito “medicina difensiva”, costa oltre 12 miliardi di euro all’anno al Sistema Sanitario Nazionale.

Per capire appieno come la Legge Gelli abbia cambiato i connotati della responsabilità medico-sanitaria, e a che punto sia la piena attuazione del nuovo dettato normativo, il network di studi legali Consulcesi & Partners e “Sanità Sicura” presentano – il 19 ottobre alle ore 11, presso la Sala Aldo Moro di via di Campo Marzio 24 a Roma – il libro dal titolo “La nuova responsabilità sanitaria e la sua assicurazione” a cura dell’Onorevole Federico Gelli. Il volume, edito da Giuffrè e firmato dallo stesso relatore della Legge con la collaborazione di illustri giuristi, rappresenta un’indispensabile guida per medici, avvocati, operatori sanitari, società scientifiche, manager del settore e compagnie assicurative.

INTRODUCE

On. Federico Gelli

INTERVENGONO:

Paola FratiOrdinario Medicina Legale Università Sapienza di Roma, Sanità Sicura,

Vittorio FineschiOrdinario Medicina Legale Università Sapienza di Roma, Sanità Sicura

Avv. Francesco Del RioConsulcesi & Partners, legale specializzato in Responsabilità sanitaria

Avv. Maurizio HazanAvvocato Studio Legale Taurini e Hazan

 

Modera l’incontro: Vira Carbone, giornalista RAI 1

Articoli correlati
Legge Gelli: riforma in vista
Dal 12 maggio è in esame in Commissione giustizia e affari sociali della Camera una proposta di modifica della Legge Gelli Bianco
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
PNRR e Legge Gelli, Hazan: «La responsabilità professionale cambierà. Occorrono riflessioni importanti»
Il Presidente della Fondazione Italia in Salute fa un bilancio di cosa è cambiato dall’approvazione della legge sulla responsabilità professionale ad oggi e spiega come dovrà cambiare il sistema alla luce delle risorse in arrivo con il PNRR
PNRR e responsabilità professionale, Gelli: «Fondamentale formazione del personale sanitario per non sprecare risorse»
Cosa è cambiato a cinque anni dalla Legge 24 del 2017? Lo abbiamo chiesto alla persona che le ha dato il nome
Decreto attuativo Legge Gelli e azione diretta verso l’assicurazione
Con l'emanazione del Decreto attuativo della Legge Gelli-Bianco, cosa cambia in relazione all'azione diretta verso l'assicurazione?
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
Decreto attuativo Legge Gelli: un approfondimento
Approfondiamo meglio il Decreto attuativo Legge Gelli: quali sono i requisiti minimi assicurativi per le polizze di RC sanitaria
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...