Lavoro 23 Gennaio 2023 13:04

L’A.I.O.P Lazio incontra il candidato Presidente della Regione Lazio Francesco Rocca

L’A.I.O.P Lazio, l’associazione di categoria che rappresenta la sanità privata e convenzionata nel Lazio con 120 strutture sanitarie e sociosanitarie, ha sottoposto dieci questioni urgenti al candidato Francesco Rocca

L’A.I.O.P Lazio incontra il candidato Presidente della Regione Lazio Francesco Rocca

In vista delle future elezioni regionali del 12 e 13 febbraio, che porteranno all’elezione del nuovo Presidente della Regione Lazio, ecco le questioni urgenti in tema di sanità per A.I.O.P. Lazio, espressione regionale dell’A.I.O.P (Associazione Italiana Ospedalità Privata) al candidato del centrodestra Francesco Rocca.

«L’A.I.O.P. Lazio – si legge in una nota – con circa l’80% delle strutture accreditate con il Servizio Sanitario regionale, infatti, contribuisce a garantire la tenuta del sistema sanitario regionale. L’associazione ha incontrato lo scorso 19 Gennaio il candidato Governatore, per presentare dieci punti urgenti».

Tra queste:

  • conoscere i tempi di uscita dal Piano di rientro
  • lavorare sulla capacità attrattiva della Regione Lazio
  • affrontare il problema dei tempi d’attesa nei Pronto Soccorso
  • affrontare il problema del caro bollette con l’erogazione del finanziamento del DL Aiuti- ter
  • rivedere le tariffe e budget bloccati da oltre dieci anni (specie per RSA e Psichiatria)
  • porre l’attenzione sulla fattibilità del piano di attuazione del PNRR (Missione 6 Salute)
  • rivedere le modalità di accesso alla professione medica
  • valorizzare il ruolo del privato accreditato nel processo di digitalizzazione
  • alleggerire la burocrazia regionale e recuperare la quota di compartecipazione da parte dei Comuni nel comparto sociale (RSA e cura della disabilità).

Il candidato Presidente Francesco Rocca ha affermato che «sarà una priorità l’azzeramento delle liste d’attesa e si lavorerà sulla sanità, seguendo il principio che “tutto ciò che la Regione paga lo deve governare”. Dunque ci sarà un Recup unico, in un’ottica di centralizzazione –  ha detto – per porre fine ad una cattiva gestione dei fondi che ruota intorno alla Sanità. Chiarezza, centralità e governo delle prestazioni saranno le nuove linee guida, in un’ottica di massima trasparenza. Sì, dunque, per Francesco Rocca ad un Tavolo tecnico con il contributo anche di A.I.O.P. Lazio, in cui valutare insieme le urgenze del comparto privato accreditato.

L’obiettivo del mandato sarà quello di ricentralizzare le prestazioni con un unico punto di accesso, che deve essere regionale – ha proseguito Rocca -. I posti letto delle RSA devono entrare a far parte del sistema e occorre riportare sotto l’Assessorato alla Salute la figura degli OSS» ha concluso il candidato.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...