Lavoro 21 Novembre 2021 10:11

Il 21 novembre è la giornata dell’assistente sanitario

Una data scelta in onore dell’anniversario della Carta di Ottawa, sottoscritta da tutti gli Stati appartenenti alla Organizzazione mondiale della Sanità nel 1986

Il 21 novembre è la giornata dell’assistente sanitario

Si celebra oggi, domenica 21 novembre, la Giornata dell’assistente sanitario. Una data scelta in onore dell’anniversario della Carta di Ottawa, sottoscritta da tutti gli Stati appartenenti alla Organizzazione mondiale della Sanità nel 1986. Durante quell’evento, infatti, per la prima volta veniva codificato il concetto di promozione della salute, quale «processo che consente alle popolazioni di esercitare un maggior controllo sulla propria salute e quindi di migliorarla». Ancora a distanza di 35 anni, costituisce un’importante, quanto attuale, punto di riferimento per lo sviluppo delle politiche sanitarie nazionali ed internazionali.

«L’Assistente sanitario è un professionista – spiega Maria Cavallo, Presidente del Cda nazionale Assistenti Sanitari – di grande importanza nel mondo sanitario, in possesso della laurea abilitante all’esercizio della professione e dell’iscrizione all’albo degli Assistenti sanitari dell’Ordine TSRM e PSTRP, addetto alla prevenzione, alla promozione ed educazione per la salute, una delle prime figure professionali che si incontra in ambito della prevenzione».

Una Giornata importante per accendere i riflettori su una figura professionale fondamentale nell’area della prevenzione, dato che sono innumerevoli le funzioni che svolge ed è giusto che se ne dia ampio risalto. Dall’inizio della pandemia da Covid-19, infatti, sono stati protagonisti, non solo sul fronte operativo, ma anche nella pianificazione e gestione delle attività vaccinali, in particolare negli Hub e in tutte le attività di sorveglianza e contrasto all’infezione ed alla malattia.

Gli Assistenti sanitari hanno nella loro formazione un importante principio: comunicare la cultura della promozione della salute. Il miglioramento della salute e del benessere delle persone costituiscono l’obiettivo ultimo dello sviluppo economico e sociale. Così come i principi di equità, solidarietà, giustizia sociale, ma anche il riconoscimento delle differenze di sesso e la lotta al razzismo ed alle discriminazioni, fanno parte del profondo spirito della salute per tutti, in quanto determinanti e prerequisiti che stanno alla base di essa.

L’Assistente sanitario ha dei corrispettivi in tutti i paesi europei, negli USA, in Canada, in America Latina, in Australia.

La sfida che si pone per il prossimo futuro è sviluppare e garantire nel nostro Paese, che questi ambiti di azione non siano generalizzati e superficialmente trattati anche da professioni estranee a questi temi, in quanto facenti parte di una specifica specializzazione, che la formazione dell’Assistente sanitario garantisce fin dalla laurea triennale.

Se è vero che la salute debba essere difesa da tutti, come investimento di sviluppo della società, bisogna promuovere una cultura etica che rispetti gli ambiti specialistici propri e complementari di tutte le professioni sanitarie.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Chirurgia intima: ringiovanimento vaginale e labioplastica tra gli interventi più desiderati
Torna, per il nono anno consecutivo, dal 26 settembre al 1° ottobre 2022, l’appuntamento con la Settimana del Benessere Sessuale (SBS): incontri e consulenze, offerte dagli specialisti in tutta Italia, in tema di sessualità, educazione sessuale e affettività. L’indagine della FISS sulla chirurgia estetica dei genitali: «Chi ha ceduto alla tentazione del bisturi l’ha fatto per colmare un senso di insoddisfazione e per migliorare la relazione sessuale con il partner»
Pubertà precoce femminile, colpa (anche) di smartphone e tablet?
Salerno (SIEDP): «Ancora da stabilire meccanismi di correlazione. Evitare allarmismi ma regolamentare tempistiche d’uso»
Terapia del dolore? Meno di tre pazienti su dieci sanno di potervi accedere
Al 45° Congresso AISD i risultati di una survey che illustrano la scarsa conoscenza dei cittadini sulla legge 38/2020 per la presa in carico del dolore cronico
Arriva dal mare la cura per cartilagine e artrosi delle ginocchia
Uno studio internazionale dimostra che l’aragonite contenuta nei coralli e impiantata nell’arto grazie ad un device a forma cilindrica sarebbe in grado di garantire un miglioramento clinico e funzionale del ginocchio senza rischi di rigetto. Primi due interventi alla Clinica Città di Pavia del gruppo San Donato
Malattie croniche intestinali, Caprioli (IG-IBD): «L’ecografia riduce i tempi di attesa e costa meno»
Il Segretario Generale dell’IG-IBD: «Necessario formare medici specializzati nell’ ecografia delle anse intestinali, ma anche inserire un corso di ecografia già nel ciclo di studi universitari della facoltà di Medicina. L’ecografia delle anse intestinali, infatti, se effettuata da specialisti formati ad hoc migliora il trattamento dei pazienti ed evita eseguire altri esami più costosi ed invasivi»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 settembre 2022, sono 615.555.422 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.538.312 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi