Lavoro 29 Maggio 2024 15:13

Ecm e assicurazioni: da Consulcesi Club la guida per orientarsi tra le ultime novità e la delibera ‘sposta-crediti’

Con le nuove Delibere emanate dalla Commissione Nazionale per la formazione continua, si ufficializzano due novità sulla scadenza dello spostamento crediti e sul bonus per i corsi a tema vaccini

Ecm e assicurazioni: da Consulcesi Club la guida per orientarsi tra le ultime novità e la delibera ‘sposta-crediti’

Con le nuove Delibere 5/24 e 6/24 emanate dalla Commissione Nazionale per la formazione continua, si ufficializzano due novità sulla scadenza dello spostamento crediti e sul bonus per i corsi a tema vaccini, fondamentali per assolvere all’obbligo formativo ed evitare di incorrere in sanzioni alla conclusione del triennio.

A spiegare cosa cambia e come tutelarsi, la nuova Guida gratuita di Consulcesi Club rilasciata a margine del webinar “Obbligo formativo ECM e assicurazioni: le ultime novità. A cosa fare attenzione nel triennio”, in cui esperti del settore hanno commentato le nuove modalità ed è stato proposto un video tutorial per completare il procedimento di spostamento su CoGeAPS.

Questo evento ha sottolineato l’importanza della formazione continua e dell’educazione in medicina, essenziali per mantenere alti standard professionali e garantire qualità nelle cure ai pazienti.

Perché la formazione continua è sempre più importante

«La formazione continua in medicina è cruciale per garantire che i professionisti della salute possano aggiornarsi costantemente, migliorare le loro competenze e affrontare le nuove sfide del settore sanitario. – ha commentato Simona Gori, responsabile di Consulcesi Club. In un settore come la sanità che cambia velocemente, la necessità di mantenere un livello di preparazione elevato non solo risponde alle esigenze dei pazienti, ma assicura anche che i professionisti possano operare con la massima efficienza e sicurezza.»

Le Novità della Delibera 6/24

La delibera 6/24 modifica quella del 8 dicembre 2023, ha spiegato Sandro Di Sabatino, esperto del sistema Ecm. La prima novità riguarda l’estensione della scadenza dei corsi utili per lo spostamento dei crediti, che include adesso anche quelli, effettuati entro il 31 dicembre 2023, ma con “data di fine evento” fissata nel 2024.  Inoltre, cambia anche il termine per lo spostamento dei crediti, esteso fino al 31 dicembre 2025, che fornisce ai professionisti un periodo più lungo per completare questa procedura tramite il sito del CoGeAPS.

Per agevolare i professionisti sanitari, oltre alla guida gratuita, disponibile sul sito di Consulcesi Club, Consulcesi mette a disposizione il servizio di “Assistente personale dedicato”. Un consulente accompagna l’utente in ogni fase del processo, dal login al sito CoGeAPS alla procedura di spostamento crediti e si assicura in tempo reale che tutto vada a buon fine. Da consultare in ogni momento, anche un video tutorial, accompagnato da infografiche che spiegano, passo dopo passo, le corrette procedure. Registrandosi gratuitamente a Consulcesi Club, si potrà accedere a tutti gli approfondimenti dedicati alla formazione dei professionisti sanitari e scoprire gli altri vantaggi della soluzione digitale, da contenuti con formati innovativi al nuovo network Elenco Professionisti.

Formazione sui vaccini

La delibera 5/24 stabilisce di “attribuire ai professionisti sanitari che acquisiscano crediti in materia di vaccini e strategie vaccinali un bonus per il triennio 2026-2028, pari al numero di crediti effettivamente conseguiti nel triennio 2023-2025 su tale tematica, fino a un massimo di 10 crediti”. La Commissione ECM conferma, dunque, l’interesse verso i vaccini come strumento imprescindibile per la salute e che necessita di professionisti formati.

Il nodo assicurativo: il rischio per i professionisti sanitari

Con l’entrata in vigore dei decreti attuativi della Legge 24/17 (cosiddetta Gelli-Bianco) sulla responsabilità professionale degli esercenti la professione sanitaria, diventa operativo l’articolo 38 bis del decreto 152 del 2021, che subordina l’efficacia delle polizze assicurative al completamento del 70% degli obblighi formativi nel triennio. In pratica, i professionisti che non raggiungeranno questa percentuale entro il 31 dicembre 2025 non potranno beneficiare della copertura assicurativa, trovandosi quindi scoperti in caso di contenziosi. Il ministro della Salute Orazio Schillaci lo ha ribadito con molta chiarezza in una recente intervista.

Sandro Di Sabatino, ha sottolineato l’importanza di essere in regola con l’obbligo Ecm per non trovarsi scoperti con la propria polizza assicurativa in caso di dispute legali. “La formazione continua è un dovere deontologico per i medici e tutti gli operatori sanitari,” afferma Di Sabatino. “Essere adeguatamente formati e aggiornati è essenziale per rispondere al diritto del paziente di essere curato da un professionista preparato e al passo con l’evoluzione della ricerca scientifica.”

Il supporto di Consulcesi Club

Per aiutare i propri iscritti a comprendere e mettere in pratica le novità riguardo la formazione, Consulcesi Club fornisce strumenti e risorse per adempiere agli obblighi formativi e migliorare le competenze professionali. Tra questi, la nuova guida, il servizio di Assistenza personale e il video tutorial. “Inoltre, l’innovativa piattaforma digitale offre contenuti esclusivi, formazione Ecm, servizi legali e assicurativi, convenzioni e un network per ampliare visibilità e contatti professionali” conclude Simona Gori, responsabile Consulcesi Club.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...