Legale 27 Settembre 2022 10:28

Lavoro in una clinica privata, ma vorrei dimettermi perché ho un’opportunità all’estero, ho diritto all’indennità di fine rapporto se rispetto i termini di preavviso?

L’indennità di preavviso viene data al lavoratore, quando il licenziamento avviene con effetto immediato e dunque, ha lo scopo di garantire un minimo di continuità economica funzionale a permettere al lavoratore di riorganizzarsi. Il lavoratore dimissionario invece è tenuto a dare il preavviso previsto da contratto per dare al datore di lavoro il tempo di […]

L’indennità di preavviso viene data al lavoratore, quando il licenziamento avviene con effetto immediato e dunque, ha lo scopo di garantire un minimo di continuità economica funzionale a permettere al lavoratore di riorganizzarsi. Il lavoratore dimissionario invece è tenuto a dare il preavviso previsto da contratto per dare al datore di lavoro il tempo di trovare un sostituito. Una recente ordinanza della Cassazione (27934/21), in controtendenza con la prassi e la giurisprudenza, ha precisato che in caso di dimissioni se il datore di lavoro rinuncia al preavviso e decide di sospendere il rapporto con effetto immediato non deve pagare l’indennità al lavoratore dimissionario. Dunque, nella prassi ancora ci sono molti casi in cui l’indennità viene pagata comunque, ma l’azienda potrebbe decidere di accettare le dimissioni con effetto immediato e di non versare l’indennità, in quel caso l’unica strada per ottenerla sarebbe quella del contenzioso, che vista la pronuncia della Cassazione potrebbe non avere un esito scontato.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 29 novembre 2022, sono 641.800.038 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.632.193 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino d...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa