Assicurativo 2 Gennaio 2023 12:43

Sono un medico e ho interrotto per qualche mese l’attività. Cosa succede con la polizza?

Sono un medico estetico e a seguito della pandemia ho deciso di interrompere la mia attività per qualche mese. La mia polizza era attiva fino al momento dell’interruzione temporanea dell’attività, posso stare tranquilla visto che mi sto prendendo qualche altro mese per decidere se riprendere ad esercitare? Coloro che si trovano in uno stato di […]

Sono un medico estetico e a seguito della pandemia ho deciso di interrompere la mia attività per qualche mese. La mia polizza era attiva fino al momento dell’interruzione temporanea dell’attività, posso stare tranquilla visto che mi sto prendendo qualche altro mese per decidere se riprendere ad esercitare?

Coloro che si trovano in uno stato di inoccupazione temporanea, non possono non considerare l’effettiva possibilità di essere raggiunti da una richiesta risarcitoria tardiva rispetto al periodo di esercizio precedente: in questi casi, se non coperti da un’assicurazione in corso di validità, non ci si potrà avvalere di alcuna protezione, a meno che non sia stata attivata una copertura postuma (ultrattività) valida solo per coloro che interrompono definitivamente l’esercizio professionale.

L’unico caso in cui la polizza precedente potrebbe garantire la copertura assicurativa è quello in cui la polizza fosse in regime di loss occurence (insorgenza del danno), cioè un’assicurazione che copre ogni sinistro (se rientra nelle tipologie di sinistri per cui la garanzia vale) che si verificano nel periodo in cui la Polizza è in vigore.

Ad oggi la maggior parte delle Compagnie non adotta più questo regime per questo è sempre bene verificare con esperti nel settore delle polizze professionali le proprie coperture o valutare la stipula di nuove polizze che possano magari prevedere un periodo di retroattività a seconda delle proprie esigenze.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Salute

In Italia l’obesità uccide 4 volte in più degli incidenti d’auto

Nel nostro paese l'obesità è in aumento esponenziale e sempre più "killer", con un numero di morti all'anno 4 volte superiore a quello degli incidenti d'auto, e una previsione, en...