Formazione 29 Settembre 2022 10:46

Uscita la graduatoria del test di Medicina. Dal 2023 si cambia, il TOLC spiegato dal decreto

Pubblicato il decreto del MUR che annuncia, a partire dal 2023, la trasformazione del test di Medicina in TOLC. Vediamo come funzionerà e perché le prove sono diventate due all’anno

Uscita la graduatoria del test di Medicina. Dal 2023 si cambia, il TOLC spiegato dal decreto

Proprio nel giorno in cui esce la graduatoria nazionale del test di Medicina, i ragazzi che vorranno tentare nel 2023 ricevono novità interessanti su come si svolgerà “il nuovo test”. La modalità TOLC vedrà due possibilità per effettuare il test, una ad aprile e una a luglio. Tanti saluti quindi al quiz di settembre e alla tradizione che si portava dietro: tra cui l’estate dei liceali aspiranti medici trascorsa a studiare. Ora si potrà iniziare a provare già dal quarto anno di liceo e “migliorare” nel punteggio con un allenamento costante. Così è messo nero su bianco dal decreto del MUR, ultimo atto della reggenza di Maria Cristina Messa.

TOLC Medicina: cosa sono

Il test di Medicina diventa TOLC (acronimo per Test OnLine CISIA), una modalità che non è nuova nelle università italiane e si sperimenta già per Architettura e Ingegneria. Si tratta di una modalità di test più light, quindi non “one shot” annuale come siamo abituati, ma una doppia occasione – quadrupla per i ragazzi del quarto anno di liceo – di mettersi alla prova con il quiz di Medicina, per poi conservare i punteggi e decidere di sottomettere quello più alto per provare a rientrare nella graduatoria finale.

Nel 2023 i mesi per le prove saranno aprile e luglio, ma la data precisa si conoscerà entro novembre 2022. Per ogni sessione di TOLC, il test verrà somministrato nella sede scelta dal candidato al momento dell’iscrizione. Ogni candidato può scegliere di effettuare il test in qualsiasi sede, anche se diversa da quella che poi sceglierà per immatricolarsi. I candidati provenienti invece dai Paesi non UE dovranno necessariamente effettuare il test nella sede in cui intendono presentare l’istanza di inserimento.

Come iscriversi e cosa prevede la prova

Iscriversi al test prevede l’iscrizione al sito web CISIA entro i termini resi noti per ogni anno accademico da un provvedimento della Direzione generale del Ministero dell’Università e della Ricerca. Iscriversi permetterà ai candidati anche di accedere alle esercitazioni e ai MOOC (Massive Open Online Courses), cioè i corsi preparatori per ogni materia prevista nel test. Al contempo le prove sostenute potranno essere visualizzate e confrontate in forma aggregata dal singolo con i risultati degli altri partecipanti così da valutare il proprio posizionamento rispetto agli atenei di interesse.

TOLC-Med e TOLC-Vet, anche Veterinaria infatti diventa TOLC, dureranno 90 minuti (non più 100). I candidati dovranno rispondere a 50 quesiti così divisi:

  • 7 domande di comprensione del testo, da svolgere in 15 minuti;
  • 15 domande di biologia, da svolgere in 25 minuti;
  • 15 domande di chimica, da svolgere in 25 minuti;
  • 13 domande di matematica e fisica, da svolgere in 25 minuti.

Per la valutazione saranno previsti: 1 punto per ogni risposta esatta, -0,25 per ogni risposta errata, 0 per ogni risposta non data. Dopo la prova il candidato dovrà compilare l’istanza di inserimento nella graduatoria attraverso il portale Universitaly. La graduatoria nazionale verrà formata utilizzando il miglior punteggio ottenuto nel 2023 per l’anno accademico 2023/24 e così via nei successivi.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 2 dicembre 2022, sono 644.116.374 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.637.943 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa