Formazione 28 Aprile 2015

Sanità: formazione e informazione nel nuovo corso del Ministero

E il ministro Lorenzin rilancia: “Priorità assoluta alla cultura scientifica”. Patto con i media per veicolare dati esatti

Immagine articolo

Falsi miti da sfatare ed eccellenze da valorizzare nella sanità pubblica italiana. Una sfida difficile, affrontata dal Ministero della Salute in un imponente convegno che ha riunito medici e istituzioni.

Con noi, ai microfoni di Sanità Informazione, il ministro Beatrice Lorenzin definisce le due chiavi per vincere questa sfida: formazione dei medici e informazione dei cittadini. Una riflessione fondamentale, soprattutto alla luce del recente e determinato intervento del Ministero, che ha depennato migliaia di medici competenti non in regola con i crediti ECM.
“L’informazione è… tutto. Insieme alla formazione necessaria degli operatori sanitari, va curato l’aspetto dell’informazione rivolta all’utente: se ad esempio passa il messaggio falso di una presunta dannosità dei vaccini, si mette a rischio la vita di milioni di persone”, osserva il ministro. “Viceversa  – continua – fornire un’informazione corretta, smontando credenze senza alcun fondamento scientifico e che peraltro vengono costantemente demolite, credo sia fondamentale”.

E il riferimento è quanto mai attuale: “Penso al recente studio americano su 95mila bambini che ribadisce l’assenza di correlazioni tra vaccini e autismo. Oggi – aggiunge Lorenzin – cerchiamo di siglare un patto con l’Ordine dei Giornalisti, una sinergia tra il mondo della sanità e il mondo dell’informazione per cercare di veicolare input non solo esatti, ma anche diretti e immediati, e quindi comprensibili da tutti”.

Per gli addetti ai lavori, oltre all’informazione è fondamentale la formazione, per meglio tutelare la salute del cittadino ed indirizzarlo ad un approccio corretto con le istituzioni sanitarie. “Sul tema delle vaccinazioni dobbiamo riuscire a coinvolgere maggiormente i pediatri – spiega Lorenzin – ma dobbiamo anche sensibilizzare gli operatori sulla questione della preservazione della fertilità: la possibilità di congelare gli ovociti o i gameti maschili in caso di tumore è, purtroppo, ancora poco divulgata, nonostante le tecniche disponibili per preservare la propria fertilità dopo la chemioterapia”.

E proprio pochi giorni fa, dal Ministero, un alert importante: la sforbiciata per migliaia di medici competenti non in regola con i crediti ECM. Un monito affinché il medico possa davvero curare questo aspetto. “I nostri corsi di formazione sono focalizzati sulle reali emergenze da affrontare. Stiamo potenziando l’Educazione Continua in Medicina per renderla più operativa, anche rispetto a questo nuovo corso del Ministero della Salute”.

Articoli correlati
La realtà aumentata rivoluziona la formazione medica. Arriva il corso FAD “sulla scena del crimine”
Una nuovissima modalità di aggiornamento consente ai medici di analizzare reperti e prove (a partire da casi realmente accaduti) e fornisce tutte le nozioni necessarie per districarsi al meglio nelle principali branche della criminalistica
Donazione corpo post mortem, Menga (M5S) ai medici: «Informate i pazienti su questa possibilità, lo chiede la ricerca»
La norma, approvata in via definitiva, prevede un meccanismo simile a quello sulle disposizioni anticipate di trattamento: in questo caso però va indicato obbligatoriamente un fiduciario. «Potrà essere un mezzo per andare a sostituire la ricerca condotta sugli animali» sottolinea la deputata Cinque Stelle, relatrice del provvedimento
All’età di 7 anni i primi Tiktoker, lo psichiatra: «Niente psicosi, TikTok aumenta la creatività e i riflessi, ma attenti all’abuso»
I consigli dell’esperto del “Gemelli” David Martinelli nel corso online Ecm di Consulcesi Club sulle dipendenze da internet: «Usate l’app con i vostri figli per evitare la dipendenza. Poi provate ad essere sconnessi per un giorno»
Toscana, nasce nel PD il “Comitato sanità e formazione sanitaria” a supporto del candidato del centrosinistra Giani
In vista delle prossime elezioni regionali in Toscana sono aperte le adesioni per il comitato “Sanità e formazione sanitaria per Giani Presidente” a supporto della candidatura di Eugenio Giani, candidato del centrosinistra alla guida della Regione. Al comitato è possibile aderire a questo link. «Il comitato nasce con l’obbiettivo di coinvolgere in prima persona cittadini, […]
Bullismo e cyberbullismo: quattro paesi UE riuniti a Milano per contrastare il fenomeno
Esperti internazionali di Italia, Francia, Germania e Spagna, si sono dati appuntamento lo scorso 31 gennaio per definire linee guida comuni. «Raggiunto un accordo quadro per lo sviluppo di progetti congiunti in grado di accedere a fondi europei destinati al sociale» così il Professor Luca Bernardo, direttore casa Pediatrica del Fatebenefratelli Sacco
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Salute

Coronavirus e Sars, la storia che si ripete. Ecco cosa è successo nel 2003

Anche la Sindrome Acuta Respiratoria Grave si diffuse dalla Cina al resto del mondo con le stesse modalità. La patologia causò 800 morti
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano