Formazione 3 Dicembre 2019

Formazione ECM, Monaco (FNOMCeO): «Diritto e dovere dell’aggiornamento si scontra con carenza di personale»

A ridosso della scadenza del triennio ECM per la formazione continua dei medici il segretario FNOMCeO, Roberto Monaco sottolinea: «Dobbiamo capire se tutti i crediti sono stati inseriti in quel contenitore nel CoGeAPS dopodiché si comincerà a valutare il da farsi»

Immagine articolo

«La formazione è un elemento fondamentale per il lavoro del professionista sanitario». Lo ha ricordato Roberto Monaco, segretario della FNOMCeO a margine del 14° Forum Risk Management, tenutosi a Firenze. Dichiarazioni che arrivano a ridosso della scadenza del triennio ECM per la formazione continua dei medici e dei professionisti sanitari. Il termine è previsto per fine dicembre e potrebbe sorprendere molti camici bianchi ancora non in regola con i crediti formativi.

«Tante ore che dovrebbero servire al medico per formarsi sono ormai estirpate per essere date all’assistenza» spiega il segretario FNOMCeO. «Mancano tanti specialisti e mancano i medici di medicina generale. Noi dobbiamo fare in modo che questo non avvenga». Del resto, il diritto e dovere di ogni medico a curare il proprio aggiornamento professionale si scontra con la cronica carenza di personale. Situazione causata, tra le cose, proprio dalla mancata tutela di un altro diritto alla formazione, quello che riguarda i neo dottori tagliati fuori dalle scuole di specializzazione a causa del ridotto numero di borse di studio. «Pensare che un ragazzo non possa entrare nelle scuole di specializzazione perché mancano le borse di studio. Ecco, questo a noi crea un grande dolore, perché si parla di cittadini non solo di medici, che hanno diritto a dei sogni. La formazione deve essere garantita fin dall’inizio. Ad ogni laurea deve corrispondere una borsa».

Tuttavia, per quanto riguarda l’aggiornamento professionale e i crediti ECM Monaco punta a una riforma del sistema. «Pensiamo che sia il momento di attuare quella riforma di cui il Ministro parla. La formazione deve essere una valorizzazione del lavoro quotidiano che il medico fa tutti i giorni e tutte le notti sul campo, non soltanto una partecipazione ad un convegno». Ci saranno sanzioni? «Prima di pensare a dare sanzioni dobbiamo capire se tutti i crediti sono stati inseriti in quel contenitore che è il CoGeAPS – spiega infine Monaco – dopodiché si comincerà a valutare il da farsi. Ne parleremo e troveremo le soluzioni più adeguate, sempre dando per scontato che la formazione del medico è a tutela dei cittadini».

LEGGI: ECM, UN MESE ALLA FINE DEL TRIENNIO. BOVENGA (COGEAPS): «ATTENZIONE A CONTENZIOSI, CONCORSI E LETTERE DI RICHIAMO»

Articoli correlati
Liste d’attesa, Mazzacane (Cisl medici Lombardia) «Rivisitare il livello di prestazione»
Per il segretario generale Cisl Medici Lombardia il modello Niguarda, con la App realizzata dal centro di terapia del dolore, è l’esempio da seguire
di Federica Bosco
Servizio Sanitario Nazionale: la FNOMCeO apre il Cantiere per le riforme
«Un cantiere per ricostruire il nostro SSN lasciandone intatte le fondamenta: i principi cardine di universalità, uguaglianza ed equità – spiega il presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli - una fucina di idee nella quale prenderanno forma proposte concrete su cui puntare, investendo risorse»
Aggressioni, FNOMCeO in audizione alla Camera: «Applicare procedibilità d’ufficio»
Il presidente Anelli: «Aumentare la sicurezza delle sedi, formare e informare datori di lavoro e operatori e ricostruire un patto di fiducia tra medici e cittadini. Serve cambiamento culturale»
Nutrizione grande assente nei percorsi formativi dei medici europei. L’allarme di Espen
Muscaritoli: «L'apprendimento della nutrizione è obbligatorio per i futuri medici»
La frequenza di un evento all’estero, non accreditato in Italia, dà crediti validi nel sistema nazionale?
Per gli eventi non accreditati in Italia è possibile fare richiesta di riconoscimento dei crediti secondo quanto stabilito al paragrafo 3.4 (Formazione individuale all’estero) del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario.
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...