Contributi e Opinioni 13 Febbraio 2020

Ddl Aggressioni sanitari, l’emendamento dei relatori è un importante passo avanti

Terminate le audizioni è ripreso ieri l’esame del provvedimento “Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni” (C. 2117 Governo, approvato dal Senato, C. 704 Novelli, C. 909 Rostan, C. 1042 Minardo, C. 1067 Piastra, C. 1070 Bruno Bossio, C. 1226 Carnevali, C. 1246 Bellucci, C. 1590 Lacarra, […]

Terminate le audizioni è ripreso ieri l’esame del provvedimento “Disposizioni in materia di sicurezza per gli esercenti le professioni sanitarie e socio-sanitarie nell’esercizio delle loro funzioni” (C. 2117 Governo, approvato dal Senato, C. 704 Novelli, C. 909 Rostan, C. 1042 Minardo, C. 1067 Piastra, C. 1070 Bruno Bossio, C. 1226 Carnevali, C. 1246 Bellucci, C. 1590 Lacarra, C. 2004 Paolo Russo) nelle Commissioni Congiunte Giustizia e Affari Sociali, in particolare delle 105 proposte emendative presentate.

I relatori Michele Bordo (PD) e Angela Ianaro (M5S), relatrice per la XII Commissione, hanno presentato un emendamento all’art. 2 che, elimina il riferimento al luogo esclusivo in cui gli episodi di aggressione avvengono, soddisfacendo, di fatto, le richieste di FVM.

L’emendamento dei relatori ha ottenuto il parere favorevole della sottosegretaria alla salute, Sandra Zampa.

FVM segue con attenzione il prosieguo dei lavori auspicando che si giunga all’approvazione dell’emendamento proposto dei relatori che – come in tante occasioni segnalato non ultima nel corso dell’audizione del 22 gennaio – allarga la tutela anche agli operatori sanitari (medici, veterinari, sanitari, tecnici) che operano al di fuori delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche o private.

«L’emendamento che avevamo proposto e che il Ministro Speranza ha sostenuto, mirava a proteggere tutti gli operatori di sanità che eseguono i loro compiti fuori dalle strutture sanitarie, sia in emergenza urgenza, nelle guardie mediche, negli interventi di protezione civile, nell’espletamento delle funzioni di prevenzione e controllo nei cantieri, nelle imprese, negli stabilimenti di produzione e vendita di alimenti di origine animale, di macellazione e trasformazione e negli allevamenti. Ora ci auguriamo di veder presto approvato il testo della norma con l’emendamento proposto dai relatori», ha commentato il Presidente FVM Aldo Grasselli.

Il testo dell’emendamento 2.05

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
FVM incontra Speranza: «Piena sintonia sui temi più attuali»
FVM ha presentato al Ministro 5 Azioni per il rafforzamento e la riforma del sistema sanitario e 9 obiettivi più urgenti
FVM chiede incontro a Speranza: «Avviare confronto costante con i sindacati del personale sanitario»
FVM (Federazione Veterinari, Medici e Dirigenti Sanitari) ha chiesto al Ministro della Salute, Roberto Speranza, un sollecito incontro per avviare un confronto costante con FVM e con le altre Organizzazioni Sindacali del personale sanitario. «Ad un anno dall’insediamento del Ministro – si può leggere in una nota – si è potuta apprezzare la sua dedizione […]
Danni da responsabilità gestionali nel periodo di emergenza, FVM: «In prima linea nella tutela di dirigenti medici, veterinari e sanitari»
La Federazione Veterinari e Medici ha notificato a tutti gli Enti e Aziende del Ssn e dei Servizi Sanitari Regionali, in nome e per conto di tutti i dirigenti medici, veterinari e sanitari iscritti, un atto di diffida e formale costituzione in riferimento alle conseguenze e ai danni già patiti o che ancora dovessero essere subiti dai medesimi, o dai familiari, a causa di responsabilità gestionali, rivelatesi anche assai gravi, nel periodo di “emergenza Covid-19”
CCNL Dirigenza Medica Veterinaria e Sanitaria, il no delle OO.SS. a nuove interpretazioni
Le OO.SS. FP CGIL MEDICI, CISL MEDICI, UIL FPL Area Sanità, CIMO ASMD, FESMED e FVM «rigettano il tentativo delle regioni di stravolgere una consolidata e confermata applicazione del contratto nazionale»
Covid-19 e Fase 2/3: necessità e rischi
di Aldo Grasselli, Presidente FVM
di Aldo Grasselli, Presidente FVM
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 30 ottobre, sono 45.041.948 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.181.321 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 30 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...