Bollettino del Ministero 25 Agosto 2014

Il bollettino del Ministero

“Le novità in arrivo per il mondo medico”

di Ministero della Salute

I medici e gli operatori sanitari sono al centro del  Servizio Sanitario Nazionale, e li voglio ringraziare tutti per quanto fanno ogni giorno per tutelare la salute dei cittadini. I nostri medici lavorano da tanto tempo in situazioni non ottimali, con blocchi contrattuali, di promozione, blocchi del turnover e con il problema degli specializzandi, che stiamo risolvendo. Ed è ancora più difficoltoso il contesto in cui si trovano medici ed operatori che operano nelle Regioni con i Piani di rientro.
Nel Patto per la salute approvato il 10 luglio, che riguarda molti aspetti della programmazione del Ssn del prossimo triennio, noi abbiamo assegnato uno  specifico tema alla riorganizzazione della medicina del territorio che vedrà medici di medicina generale, pediatri, specialisti, avere un ruolo centrale per garantire ai cittadini la continuità assistenziale ospedale-territorio nel segno della qualità e dell’appropriatezza  e poi all’ articolo 22 abbiamo disciplinato in modo puntale la questione degli operatori sanitari.
Abbiamo inoltre adottato, con il via libera della Conferenza Stato regioni di  pochi giorni fa, il regolamento sugli standard qualitativi strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera che consente di avviare la fase applicativa del processo di riassetto strutturale e di qualificazione della rete assistenziale ospedaliera, ricordando che tale riassetto, insieme al rilancio degli interventi di prevenzione primaria e secondaria e al potenziamento delle cure primarie territoriali, costituisce una fondamentale linea programmatica di cui il Ssn si è dotato per affrontare le sfide assistenziali dei prossimi anni poste dagli effetti delle tre transizioni – epidemiologica, demografica e sociale – che hanno modificato il quadro di riferimento sanitario negli ultimi decenni.

Beatrice Lorenzin

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone