Advocacy e Associazioni 4 Giugno 2024 12:33

Violenza sui minori, nel mondo ne è vittima un bambino su due

In occasione della Giornata Internazionale dei Bambini Innocenti Vittime di Aggressioni, l’Unicef lancia il cortometraggio “House of Terror”

Violenza sui minori, nel mondo ne è vittima un bambino su due

Nel mondo un bambino su due è vittima di una forma di violenza fisica, emotiva e/o sessuale. Violenza che, spesso, si consuma nel luogo in cui vive che diventa, così, una vera e propria casa dell’orrore. Come quella del cortometraggio “House of Terror”, diretto dal regista Francesco Calabrese e prodotto da Think Cattleya e Saatchi & Saatchi, che l’Unicef Italia lancia oggi in occasione della “Giornata Internazionale dei Bambini Innocenti Vittime di Aggressioni“. Il video, con la partecipazione del regista e sceneggiatore Dario Argento, ha l’obiettivo di sensibilizzare l’intera popolazione sul tema della violenza domestica sui minorenni.

 

L’impegno dell’Unicef

“Mettere al centro della nostra missione la protezione dei bambini da ogni forma di violenza è una delle priorità dell’UNICEF, sia in Italia che nel mondo. Siamo grati a Think Cattleya e a Saatchi & Saatchi per aver proposto e realizzato questo progetto con l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione su questo tema. Il numero di bambine, bambini e adolescenti che subisce violenza all’interno della propria cerchia più stretta è così alto da sembrare la trama di un film horror che nessuno dovrebbe vedere né tantomeno vivere”, dice Paolo Rozera, Direttore generale dell’Unicef Italia.

Il progetto AIRONE

L’Unicef collabora con governi e partner per prevenire e contrastare la violenza contro i minorenni, promuovendo un ambiente sicuro e lavorando per influenzare le leggi al fine di proteggere i bambini da ogni forma di violenza. In Italia, per esempio, l’UNICEF è partner del progetto AIRONE, finanziato dall’Impresa Sociale Con i bambini, il cui Ente Capofila è Il Giardino Segreto. Il progetto mira a costruire una rete multidisciplinare volta a migliorare l’attuale presa in carico di bambini orfani di crimini domestici. Il progetto AIRONE si estende in sei regioni e ha l’obiettivo di assicurare a ogni bambino le cure e gli interventi di cui ha bisogno.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...