Advocacy e Associazioni 12 Febbraio 2024 12:30

Giornata Internazionale contro l’Epilessia, Mecarelli (Lice): “Panchine viola in tutta Italia per favorire l’inclusione sociale”

“Metti in panchina l’Epilessia” e “Epilessia al cinema: racconti di storie reali. Incontri con le scuole” sono le due iniziative promosse da LICE e Fondazione LICE in occasione della Giornata contro l’Epilessia 2024

Giornata Internazionale contro l’Epilessia, Mecarelli (Lice): “Panchine viola in tutta Italia per favorire l’inclusione sociale”

Saranno di colore viola, lo stesso che simboleggia la lotta all’Epilessia e verranno installate in giardini rionali, parchi, viali e all’interno degli ospedali delle principali città d’Italia. Sono le panchine della Campagna di awareness 2024 di LICE, la Lega Italiana contro l’Epilessia, e Fondazione LICE, non a caso intitolata “Metti in panchina l’Epilessia”. L’iniziativa è stata inaugurata in occasione della Giornata Internazionale contro l’Epilessia, che si celebra il 12 febbraio. Durante la Giornata è stata mostrata anche una panchina viola progettata ad hoc dal designer statunitense Christopher Edward Bangle, realizzata con la Fondazione Big Bench Community Project.

Una malattia dal grande impatto sociale, ma poco conosciuta

Tutte le panchine che verranno via via realizzate, anche nel corso dei prossimi anni, recheranno una targa con il Logo Fondazione LICE e una frase speciale.  “Sarà una grande emozione poter riconoscere in tante città d’Italia le panchine viola dedicate all’Epilessia – commenta Oriano Mecarelli, Past President LICE –.  Le panchine viola rappresenteranno una testimonianza duratura del fatto che l’Epilessia è una malattia molto impattante a livello sociale, ma poco conosciuta e fonte di discriminazione. Sulle nostre panchine sarà bello sedersi per favorire l’inclusione delle persone con Epilessia e il claim ‘Metti in panchina l’Epilessia’ ha anche un particolare significato metaforico: facciamo in modo di riuscire a sconfiggere l’Epilessia e lo stigma che comporta”.

I numeri dell’Epilessia

Nei Paesi industrializzati, l’Epilessia interessa circa una persona su 100. Questa patologia può esordire a tutte le età, con due maggiori picchi di incidenza, uno nei primi anni di vita e l’altro, sempre più elevato, nell’età più avanzata. Attualmente si calcola, infatti, che in Italia ogni anno si verifichino 86 nuovi casi di Epilessia nel primo anno di vita, 20-30 nell’età giovanile-adulta e 180 dopo i 75 anni. Alla base dell’alto tasso di incidenza nel primo anno di vita ci sono soprattutto fattori genetici e rischi connessi a varie cause di sofferenza perinatale, mentre per gli over 75 la causa risiede soprattutto nel concomitante aumento delle patologie legate all’età: ictus cerebrale, malattie neurodegenerative, tumori e traumi cranici.

Epilessia al cinema

Ma le sorprese di LICE e Fondazione LICE per la Giornata dell’Epilessia non finiscono qui: presentata anche l’iniziativa  “Epilessia al cinema: racconti di storie reali. Incontri con le scuole”. “Quest’anno vogliamo ribadire il nostro impegno contro lo stigma sociale nei confronti delle Persone con Epilessia rivolgendoci ancora una volta ai giovani – dice  Laura Tassi, presidente LICE e neurologo presso il Centro di Chirurgia dell’Epilessia e del Parkinson “Claudio Munari” del Niguarda, Milano – . L’Epilessia è una malattia cronica che impatta inevitabilmente sulla vita quotidiana di chi ne soffre, anche nei rapporti con le persone, i compagni di scuola, gli amici. LICE da sempre sostiene le Persone con Epilessia a non arrendersi alla propria condizione per affrontare la vita con coraggio, ad ogni età. Ringraziamo i nostri partner e ANEC, senza il loro supporto non saremmo potuti arrivare fin qui”.

Un’iniziativa per gli studenti delle scuole superiori

La Campagna “Epilessia al cinema: racconti di storie reali. Incontri con le scuole” è dedicata agli studenti di istituti secondari che parteciperanno alle Matinée al Cinema. L’iniziativa è prevista in dieci città, ognuna sede di un coordinatore LICE, diffuse su tutto il territorio nazionale e saranno realizzate in collaborazione con ANEC, Associazione Nazionale Esercenti Cinema. “È un vero piacere abbracciare l’iniziativa della LICE per la Giornata Internazionale dell’Epilessia – dichiara Mario Lorini, Presidente ANEC -. Da sempre in prima fila nel sostegno a campagne informative e formative su argomenti di primaria importanza, l’ANEC (che raggruppa la quasi totalità dei cinema italiani, di qualsiasi tipologia e ubicazione) ha già in passato favorito la più ampia diffusione di spot su temi di rilevanza sociale ed è lieta di accogliere il mondo scolastico nell’iniziativa, in una fase di mercato caratterizzata dalla piena ripresa della frequentazione delle sale cinematografiche. Una ripresa avviata proprio grazie al pubblico giovane e che sta inoltre vivendo in questi mesi il gran ritorno delle scolaresche al cinema”.

 

Il programma dell’ “Epilessia al cinema”

Durante le Matinée al Cinema, gli studenti e gli insegnanti potranno assistere alla proiezione di “Fuori dall’acqua”, il cortometraggio tratto dalla storia di un ragazzo con Epilessia, presentato lo scorso anno al Giffoni Film Festival e alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. La mattinata prevede anche la proiezione del docufilm LICE “Dissonanze” che racconta l’esperienza di vita con l’Epilessia di due giovani adulti. Infine, in coda alla proiezione, si terrà un dibattito sul tema della conoscenza della malattia e dello stigma sociale che affrontano le Persone con Epilessia, animato dal Coordinatore Regionale LICE, insieme ai ragazzi e agli insegnanti.

I monumenti s’illuminano di viola

“E’ davvero un onore per noi – interviene Antonio Gambardella, Presidente della Fondazione LICE – poter coinvolgere quest’anno i ragazzi e gli studenti italiani per sensibilizzarli sul tema dell’Epilessia, evidenziando quanto l’inclusione sociale sia importante per chi convive con le Epilessie. Vogliamo costruire con loro un percorso di educazione e divulgazione affinché l’Epilessia non faccia più paura e chi ne soffre non debba più nascondersi”.
Anche quest’anno, poi, si rinnova la tradizionale illuminazione dei monumenti italiani: nella serata del 12 febbraio, infatti, i monumenti delle principali città italiane, a partire dal Colosseo, si coloreranno di viola. Numerose, inoltre, le manifestazioni previste nelle varie Regioni italiane (consultale qui).

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Approvato in Consiglio dei Ministri il “decreto anziani”. Normata anche la figura del Caregiver

Approvato in via preliminare il Decreto Legislativo sulle politiche in favore delle persone anziane in attuazione della Legge Delega n. 53 del 23 marzo 2023. Stanziamenti per 500 milioni di euro nel b...
di CdRR
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...