Friuli-Venezia Giulia 31 ottobre 2016

Friuli Venezia Giulia: La riforma sanitaria migliora il rapporto medico-paziente

La nuova riforma sanitaria nel Friuli Venezia Giulia ha posto il cittadino-paziente al centro del sistema. Come ha rilevato l’assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, la legge regionale n.17 del 2014, preceduta dalla legge regionale n.17 del 2013, ha fissato i principi base sui quali costruire l’organizzazione del sistema socio-sanitario del Friuli Venezia Giulia, […]

La nuova riforma sanitaria nel Friuli Venezia Giulia ha posto il cittadino-paziente al centro del sistema.
Come ha rilevato l’assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca, la legge regionale n.17 del 2014, preceduta dalla legge regionale n.17 del 2013, ha fissato i principi base sui quali costruire l’organizzazione del sistema socio-sanitario del Friuli Venezia Giulia, sancendo che il rispetto della libertà della persona in tutte le sue più ampie accezioni è il cuore della riforma sanitaria. La sanità viene in qualche modo ri-umanizzata, assumendo un approccio olistico alla persona, la quale non viene mai ‘confusa’ con la sua malattia, ma è rispettata nella sua essenza più profonda.
Il cambiamento, ha soggiunto Telesca, mira a migliorare il rapporto tra il medico e il paziente, anche avvicinando i servizi sul territorio.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«Sono un medico e non provo emozioni». Ecco cos’è il burnout

«È tardi. Arriva la mia ultima paziente. Dai suoi esami emergono cattive notizie. Il tumore è cresciuto. So come comportarmi in questi casi. Parlo piano, utilizzo le parole “giuste”. Lei crolla...
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Silvestro (Past President FNOPI): «Copiamo i medici e introduciamo infermieri di famiglia e infermieri specialisti»

L’ex Senatrice PD descrive la figura dell’infermiere di famiglia elencandone ruoli e benefici e auspica il riconoscimento delle specializzazioni infermieristiche