Salute 17 Maggio 2023 17:08

VaccinarSì festeggia 10 anni, Brusaferro: «L’informazione corretta ci aiuta a capire, ma anche a scegliere»

Istituito dalla Società Italiana d’Igiene (SItI), il portale VaccinarSì è diventato, nel corso degli anni, un mezzo informativo per la popolazione e per gli Operatori sanitari per approfondire i molteplici aspetti legati alla prevenzione vaccinale

VaccinarSì festeggia 10 anni, Brusaferro: «L’informazione corretta ci aiuta a capire, ma anche a scegliere»

«La qualità e l’attendibilità delle fonti informative, in aggiunta ad un’organica classificazione degli argomenti, pubblicati sul portale sotto forma di articoli ha fatto crescere il numero di visitatori, fra cui numerosi professionisti del settore, che spesso cercano riferimenti specialistici necessari per svolgere la loro professione». È così che Antonio Ferro, Past President di SItI e ideatore d VaccinarSì.org commenta i dieci anni del portale. Dieci anni di promozione della Scienza e della conoscenza su vaccini e prevenzione. Istituito nel 2013 dalla Società Italiana d’Igiene, Medicina Preventiva e Sanità pubblica (SItI), non è un “traguardo”, bensì una “tappa” di un percorso basato su una chiara e corretta informazione scientifica. Affiancato, in seguito, dai portali regionali, VaccinarSì è diventato il mezzo informativo per tutta la popolazione, ma anche per gli Operatori sanitari, per approfondire i molteplici

I numeri di VaccinarSì

Secondo le ultime rilevazioni, VaccinarSì.org e tutti i relativi portali regionali, dal 2013, hanno totalizzato più di 9.5 milioni di sessioni totali, con quasi 8 milioni di utenti totali ed oltre 15.5 milioni di pagine viste. «Con VaccinarSì, in questi anni – dice la Prof.ssa Roberta Siliquini, Presidente della Società Italiana d’Igiene (SItI) – l’obiettivo è stato quello di fornire, attraverso un linguaggio semplice e comprensibile, informazioni chiare ed attendibili per quanto riguarda la prevenzione vaccinale sulla base di comprovate evidenze scientifiche. Gli argomenti trattati sono vari: dalle malattie infettive alla normativa vigente in materia di Sanità pubblica, passando per la medicina dei viaggi ed al contrasto delle numerose “Fake News”. Si è così fornito alla popolazione un mezzo d’informazione autorevole e comprensibile da tutti».

Protagonisti della nostra salute

«VaccinarSì ci aiuta a conoscere – aggiunge il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, il Prof. Silvio Brusaferro – a capire, ma anche a scegliere. Così facendo, ci aiuta ad essere protagonisti della nostra salute. Il gesto di vaccinarci è molto importante, in quanto ci consente di proteggere noi stessi e chi ci sta accanto. In una dimensione più ampia, permette anche di migliorare la salute e il benessere delle nostre Comunità»

Contro la disinformazione

«VaccinarSì è stato particolarmente importante per combattere la disinformazione nel campo vaccinale – conclude il Prof. Gianni Rezza, Direttore Dipartimento Malattie Infettive all’Istituto Superiore di Sanità – e per parlare dei benefici dei vaccini, ma anche dei relativi rischi, presenti ma controllabili nella stragrande maggioranza dei casi. Un portale importante per quanto riguarda l’educazione e l’informazione della popolazione rispetto alla vaccinazione, uno strumento potentissimo di Sanità pubblica che abbiamo nelle nostre mani».

Le aree tematiche

Il portale VaccinarSì è strutturato in diverse aree tematiche, a loro volta composte da sezioni specifiche. Nell’area “Scienza e conoscenza” – articolata in sei sezioni – sono raccolte tutte le informazioni fondamentali relative alle tematiche di prevenzione, la cui qualità e rigore scientifico sono garantiti dal continuo aggiornamento da parte di personale esperto, in collaborazione con le Scuole di Specializzazione in Igiene e Medicina preventiva diffuse in tutta Italia. Nella sotto-sezione “Malattie Prevenibili” sono trattate le principali patologie prevenibili con la vaccinazione. Oltre alle malattie per cui il vaccino è obbligatorio – o fortemente raccomandato – sono riportate quelle per cui la vaccinazione è prevista solamente in caso di viaggi verso zone epidemiche, o endemiche, per quella specifica malattia.

Vantaggi e rischi delle vaccinazioni

In “Vaccini Disponibili” sono riportate norme e indicazioni per l’assunzione dei vaccini. In particolare, sono riportate informazioni dettagliate sulle tecnologie utilizzate per produrre i vaccini, i relativi fogli illustrativi e schede tecniche. In “Vantaggi e rischi delle vaccinazioni”, invece, sono trattati i benefici e il guadagno in salute ottenuti dalle vaccinazioni, nonché eventuali rischi associati. Nella sezione “Contro la disinformazione”, inoltre, sono raggruppati tutti gli articoli che analizzano e smentiscono – tramite prove scientifiche – le principali teorie dei movimenti anti-vaccinatori attivi soprattutto sul web. Nella sezione “Viaggi e vaccinazioni” sono raccolte tutte le informazioni relative ai vaccini e alle patologie endemiche, o epidemiche, del Paese di destinazione necessarie a programmare un viaggio internazionale. In “Combattere le pandemie”, infine, sono raccolti gli articoli riguardanti le epidemie e pandemie (passate e presenti), oltre che le strategie di contrasto ad esse messe in atto dai governi.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Cirrosi epatica, i pazienti chiedono meno burocrazia e maggior accesso al teleconsulto

Nella nuova puntata di The Patient Voice, Ivan Gardini (EpaC Ets), Ilenia Malavasi (Affari Sociali) e Francesca Ponziani (Pol. Gemelli)
Politica

Liste d’attesa: nel decreto per abbatterle c’è anche la Carta dei diritti dei cittadini

Il Cup dovrà attivare un sistema di “Recall”. Il paziente che non si presenterà alla visita senza disdirla dovrà pagare la prestazione. Cambiano le tariffe orarie per ...
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...