Salute 26 Luglio 2022 10:13

Govoni: «Per vaccini Covid impegno economico e una cooperazione mai visti prima»

Investimenti, cooperazione e scambio di informazioni i fattori che hanno portato ai vaccini anti Covid in tempi eccezionalmente brevi

di Paola Perrotta

L’iter di produzione e approvazione di un farmaco è un processo tortuoso e complesso che richiede in media circa 12 anni. Il Covid ha posto il mondo scientifico di fronte alla più grande sfida degli ultimi decenni e la comunità scientifica ha risposto in tempi eccezionalmente brevi mettendo in atto meccanismi, collaborazioni e processi nuovi per trovare una soluzione.  Ne abbiamo parlato con Stefano Govoni, Professore Ordinario di Farmacologia dell’Università di Pavia e docente del Corso ECM di Sanità In-Formazione “I dispositivi medici a base di sostanze, un innovativo approccio terapeutico alleato del medico e del farmacista“.

Lo scienziato Silvio Garattini ha recentemente parlato di “liberalizzazione dei brevetti”, cosa ne pensa?

«I brevetti sono un elemento importante all’interno della ricerca. La ricerca costa soldi e deve riconoscere la remunerazione. E poi, è un obiettivo politico quello di regolare gli accessi e quindi quanto un brevetto possa e debba essere diffuso. A me piace parlare di un altro aspetto del Covid: è stata liberalizzata di fatto l’informazione scientifica sul Covid. Le riviste che prima avevano solo articoli a pagamento possono essere fruite gratuitamente. Questo ha creato dialogo, collaborazione tra gli scienziati ed è questo ci ha fatto arrivare subito un vaccino».

 

Consulcesi Club: il più vasto catalogo di corsi ECM per professionisti sanitari

Il più ampio catalogo di formazione a distanza per medici e operatori sanitari con oltre 250 corsi e 1.000 crediti ECM, 6 collane tematiche e innovativi modelli formativi. Attiva la prova gratuita di 30 giorni, segui i corsi e ottieni i crediti ECM.

Scopri di più

 

Quali sono i tempi e i costi medi di un farmaco in media?

«Il costo medio di un nuovo farmaco è due miliardi di euro/dollari e circa una dozzina anni per l’approvazione. Il Covid ha velocizzato il suo processo di realizzazione perché è stata subito pubblicata la sequenza e la capacità di disegnare un anticorpo. Dall’altro lato, sono stati investiti decine di miliardi da Consorzi, dalla società civile e con acquisti anticipati. C’è stato un lavoro di scambio di informazioni, anche tra i produttori. A far raggiungere l’obiettivo, sono stati un impegno economico e una cooperazione straordinaria mai vista prima».

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
L’allarme di Confindustria Dispositivi Medici: apparecchiature di diagnostica vetuste, rinnovare parco tecnologico
In base a uno studio dell’Osservatorio parco installato sono 18mila le apparecchiature di diagnostica per immagini obsolete, come risonanze magnetiche, Pet, Tac, angiografi e mammografi. Il presidente Boggetti: «Payback penalizza industria, così rischiamo di dover importare la gran parte dei dispositivi per gli ospedali»
Dispositivi medici, in arrivo il nuovo Regolamento europeo. Nocco (AIIC): «Standard di qualità e sicurezza sempre più elevati»
Il presidente dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici: «Sarà istituita una banca dati europea, previsti la valutazione pre e post-market e l’inserimento di apparecchiature estetiche e nano materiali tra i dispositivi medici. Una figura ad hoc controllerà produzione e distribuzione»
di Isabella Faggiano
In un anno 6 mila incidenti con dispositivi medici. Il 50% dei decessi collegati riguarda apparecchi per il cuore
Il Ministero della Salute ha pubblicato il primo Rapporto sulle attività di vigilanza sui dispositivi medici relativo all’anno 2018. Ecco cosa emerge
Solidarietà, da Sofar 40.000 mascherine protettive FFP2 al Comune di Bergamo
«In quello che rimarrà nella storia come uno dei periodi più difficili per il nostro Paese, fare la propria parte per essere vicini a chi ha più bisogno è un dovere di tutti. Aziende comprese. E Sofar – si legge nel comunicato stampa dell’azienda – realtà italiana impegnata in ricerca e innovazione di farmaci, integratori alimentari e […]
Quasi 6 miliardi la spesa delle strutture sanitarie pubbliche nel 2017 per i dispositivi medici
L’aumento rispetto all’anno precedente è del 2,6%. Oltre un milione gli apparecchi censiti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Paracetamolo o ibuprofene, cosa prendere contro i sintomi del Covid?

È la domanda che si fanno molti di coloro che sono stati colpiti lievemente dal virus Sars-CoV-2
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale