Politica 27 Giugno 2024 10:54

Liste d’attesa. Cittadinanzattiva: “Norma cogente che recepisce indicazioni e criticità segnalate anche dai cittadini”

Mandorino: “chiediamo di stabilire tempi certi e rapidi per i decreti collegati che metteranno a terra il provvedimento appena varato, a partire da quelli previsti per le misure relative al superamento del tetto di spesa per il personale sanitario”

Liste d’attesa. Cittadinanzattiva: “Norma cogente che recepisce indicazioni e criticità segnalate anche dai cittadini”

“Abbiamo avuto modo di esprimere la nostra soddisfazione per l’approvazione di un decreto che recepisce e rende cogenti una serie di misure già previste dal Piano nazionale di governo delle liste di attesa 2019/2021 ma mai davvero implementate, come dimostrano le richieste e le criticità che da anni i cittadini ci segnalano sul tema dell’accesso alle cure. Ora chiediamo di stabilire tempi certi e rapidi per i decreti collegati che metteranno a terra il provvedimento appena varato, a partire da quelli previsti per le misure relative al superamento del tetto di spesa per il personale sanitario”.

Questo quanto ha dichiarato Anna Lisa Mandorino, segretaria generale di Cittadinanzattiva, intervenuta in audizione al Senato sul decreto sulle liste di attesa approvato nelle scorse settimane.

Quattro le questioni aggiuntive su cui Cittadinanzattiva chiede interventi definiti:

  • Inserire il riferimento agli ambiti territoriali di garanzia entro cui erogare la prestazione sanitaria – anch’essi già previsti dal Piano sopra citato – così da permettere ai cittadini di ottenere visite ed esami vicino alla propria residenza, senza doversi allontanare di chilometri dalla propria abitazione.
  • Potenziare la multicanalità dei servizi di prenotazione a disposizione del cittadino (app, siti web, call center CUP, piattaforme terze, etc.), per consentire di avere un servizio sempre più efficace ed efficiente per gestire la domanda e l’offerta delle prestazioni, in modo da garantire il rispetto dei tempi di attesa.
  • Prevedere agende dedicate per la gestione delle prenotazioni anche per i pazienti con malattie rare, così come già previsto per le persone con malattie cronico degenerative e oncologiche.
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...