Voci della Sanità 22 Giugno 2022 16:34

Simedet pubblica aggiornamento 2022 alla Guida Pratica al Covid-19 per le professioni sanitarie

Tra i messaggi di sostegno quelli del Ministro della Salute Roberto Speranza e del Direttore scientifico di Consulcesi Guido Rasi

Con il libero contributo scientifico di ben 40 autori operatori sanitari in “prima linea” nella lotta alla pandemia da SARS COV-2, è stato pubblicato il volume di aggiornamento della Guida pratica al Covid-19 con i messaggi di sostegno del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro della Salute e del Prof. Guido Rasi già Direttore Esecutivo dell’EMA e Direttore Scientifico della Consulcesi Group.

Il Presidente Nazionale della Simedet Fernando Capuano sottolinea che «la seconda edizione della guida pratica riprende la visione d’ integrazione ed interprofessionalità delle Professioni Sanitarie che è stata vincente nel fronteggiare la pressione ospedaliera e nella richiesta di assistenza dei numerosi pazienti affetti dalla Covid-19.
Per Manuel Monti, Vice Presidente Nazionale Simedet, «la pandemia da Covid-19 ha rappresentato un formidabile stress test per il nostro Servizio sanitario nazionale, mettendone in risalto luci e ombre. Bisogna infatti fare tesoro dell’esperienza maturata negli ultimi due anni, traendone gli insegnamenti giusti: perché la prossima crisi sarà diversa da quella appena vissuta e necessiterà di un sistema sanitario reattivo e flessibile con un rafforzamento reale sul territorio. Nel rapporto Ospedale e territorio la crisi pandemica ha confermato la debolezza della medicina territoriale e la scarsa innovazione delle soluzioni digitali utilizzate dagli operatori sanitari».
«Complimenti per la realizzazione di quest’opera, per i tempi rapidi della stesura, indispensabili in una situazione come quella che ancora ci troviamo ad affrontare. Si tratta di un lavoro prezioso che tiene in considerazione tutte le difficoltà di un approccio multidisciplinare, indispensabile per affrontare al meglio le sfide che la pandemia da Covid-19 ci pone di fronte» aggiunge Guido Rasi.
I nuovi contenuti della guida affrontano la tematica dell’origine del Coronavirus con Massimo Ciccozzi “Dal pipistrello all’uomo passando per un pangolino o un laboratorio?”. L’anatomia del SARS-COV 2 è affrontata da Mario Pezzella mentre Giuseppe Luzi, curatore della guida insieme a Maria Erminia Macera Mascitelli, ha descritto gli aspetti di correlazione tra deficit immunitario e pandemia.
Gli aspetti del long Covid e delle manifestazioni sulla cute sono stati curati da Biagio Didona. La guida approfondisce con un team multidisciplinare le complicanze neurologiche e sul SNC. Il grande tema della comunicazione, informazione e pestilenza e cultura sono stati rappresentati da Michele Paradiso Antonio Bruni. Come pure un team di anestesisti, rianimatori ed infermieri dell’area critica fornisce le migliori pratiche clinico-assistenziali per il paziente intubato covid-19, isolato ed in attesa di trasferimento e per gli accessi venosi. I nuovi farmaci utili e potenzialmente utili per la terapia medica della Covid-19 sono illustrati dal team di Ugo Paliani.
La dimensione psicosociale  e psichiatrica della pandemia è descritta da Rosalba Spadafora e Antonio Bernabei.
Le tecniche di gestione dello stress correlato sono state curate da Alessia Cabrini. Gli aspetti preventivi e i benefici dei vaccini nell’età pediatrica sono stati curati da Guido Castelli Gattinara dell’Ospedale Bambino Gesù.ù
Novità assoluta del nuovo numero della guida è rappresentata dalle modifiche ad interim delle manovre BLS-D per i soccorritori laici a cura di Marco Squicciarini, Ersilia Troiano, Alessandro Petrolini, Chiara Cadeddu, Umberto Scognamiglio
Una grande opera che come dice il Ministro della Salute Roberto Speranza nel suo messaggio alla Simedet «oggi più che mai è importante condividere le buone pratiche e le conoscenze apprese sul campo, nella pratica clinica, assistenziale e tecnico-diagnostica, come fa questo Quaderno».
 
La guida è gratuitamente scaricabile dal seguente link: https://www.ijpdtm.it/index.php/ijpdtm/announcement/view/10
Articoli correlati
Capuano (Simedet): «Ecco la mia esperienza di Buona Sanità»
Di Fernando Capuano, presidente Simedet
di Fernando Capuano, presidente Simedet
Formazione, digitalizzazione e continuità ospedale-territorio: a Tor Vergata le ricette per la sanità del futuro
Nell’evento preparatorio del prossimo Forum Risk Managment dal titolo “PNRR e gestione del rischio in sanità” i principali attori della sanità a confronto
di Francesco Torre
Malattie trasmissibili, i diversi ruoli dell’Igienista dentale  
L’argomento è stato oggetto di un convegno organizzato da UNID (Unione Nazionale Igienisti Dentali) a Roma. Ribadito il prezioso contributo della figura professionale nel promuovere salute partendo dalla prevenzione delle patologie del cavo orale
Congresso Simedet, formazione continua e Pnrr per contrastare minacce come pandemia e guerra in Ucraina
Capuano (Pres. Simedet): «Esperienza pandemica, ma anche ciò che riguarda la biosicurezza e i nuovi pericoli reali, biologici e chimici, dimostrano importanza di una formazione di qualità e costante». Monti (Vicepres. Simedet): «Creare strutture permanenti per contrastare rischi come pandemie o guerre»
Congresso Biosicurezza, Simedet: «Urgente creare Agenzia Nazionale di Sorveglianza e controllo delle malattie altamente diffusive»
La V^ edizione del Congresso Nazionale sulla Biosicurezza che vedrà la partecipazione di autorevoli relatori ed esperti nazionali nel settore della gestione, pianificazione e risposta efficace alle maxi emergenze di natura sanitaria provocate da agenti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali