Voci della Sanità 8 Aprile 2021 15:07

Premio Nobel ai sanitari italiani, alla campagna aderiscono l’associazione Robert Kennedy e l’Accademia Vivarium novum

A comunicarlo il Presidente della Fondazione Gorbachev, che ha lanciato la candidatura, Marzio Dallagiovanna

Due nuove importanti adesioni per la campagna lanciata dalla Fondazione Gorbachev Italia volta al conferimento del Premio Nobel per la Pace al corpo sanitario italiano. Alle già tante realtà che stanno supportando all’iniziativa si aggiungono l’Associazione Robert F. Kennedy Human Rights Italia Onlus e l’Accademia Vivarium novum.

«In momenti di grande tensione, quando era necessaria un’abnegazione che andasse ben oltre una mera  prestazione professionale, medici e infermieri italiani hanno mostrato forza, coraggio, altruistico impegno in una vera e propria missione, osservando pienamente il moderno “giuramento d’Ippocrate”, che  vincola moralmente a perseguire la difesa della vita, la tutela della salute fisica e psichica dell’uomo e il  sollievo della sofferenza, ispirando a questo nobile fine, con responsabilità e costante impegno scientifico,  culturale e sociale, ogni atto professionale. Il Corpo sanitario italiano è spesso andato anche ben oltre questi doveri, giungendo fino a una dedizione  che rasenta l’eroismo», scrive il Presidente dell’Accademia Luigi Miraglia a cui fa eco Stefano Lucchini, Presidente della Robert Kennedy Human Rights: «RFK Italia è lieta di fornirvi il nostro supporto con il patrocinio e nelle forme per le quali vorrete coinvolgerci per poter ottenere un riconoscimento così prestigioso per tutti coloro che in Italia, ma anche nel mondo, sono impegnati in una lotta quotidiana contro un nemico invisibile e insidioso» scrive al Presidente della Fondazione Gorbachev Marzio Dallagiovanna.

 

Articoli correlati
Nobel per il corpo sanitario italiano, Fondazione Gorbaciov: «Comitato Oslo ha espresso il proprio gradimento»
L'obiettivo della campagna è quello di «portare al riconoscimento mondiale i medici e tutto il personale sanitario Italiano che per primi hanno affrontato l'emergenza COVID-19 in situazioni spesso drammatiche»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 aprile, sono 139.109.041 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.986.608 i decessi. Ad oggi, oltre 840,94 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...