Voci della Sanità 2 Maggio 2020 15:50

Pd, si insedia il Coordinamento della Formazione medico-sanitaria. Manai: «Faremo proposte a tutti i livelli»

«Il partito continua a mostrare la voglia di investire nella formazione degli operatori sanitari, proprio perché consapevoli che solo attraverso la buona formazione si potrà avere un SSN sempre più efficace ed efficiente», commenta Beatrice Lorenzin, coordinatrice del Forum Salute PD

Si insedia il Coordinamento della formazione medico-sanitaria del PD.Pd«Il Partito Democratico nei fatti dimostra che la formazione in generale, ma soprattutto quella sanitaria, sono indispensabili per il rilancio dell’Italia. Infatti ha deciso di istituire una vera e propria task force permanente, mettendo insieme politici e tecnici di alto livello intorno allo stesso tavolo, dando a me questo arduo compito». Così, in una nota, Stefano Manai, responsabile della formazione medica del PD, che aggiunge: «Sarà un organo di rilevante importanza all’interno del Partito che avrà il compito di ascoltare, discutere e stilare proposte da presentare nelle istituzioni a tutti i livelli».

«Il partito continua a mostrare la voglia di investire nella formazione degli operatori sanitari, proprio perché consapevoli che solo attraverso la buona formazione si potrà avere un SSN sempre più efficace ed efficiente», commenta Beatrice Lorenzin, ex Ministro della salute e coordinatrice del Forum Salute PD.

«Mai come ora riteniamo necessario ragionare sulla formazione degli operatori sanitari come conseguenza dei cambiamenti a cui abbiamo assistito per affrontare e contenere la pandemia Covid. Dovremo, in base alle esperienze di questi mesi, ripensare a nuovi modelli formativi e capire quali esigenze primarie dovremo soddisfare per la salute dei cittadini. I primi attori di questo cambiamento per soddisfare le nuove esigenze dettate dalla pandemia sono proprio il sistema sanitario con i suoi operatori. Come partito vogliamo, attraverso il coordinamento della formazione medico-sanitaria, porci all’ascolto di chi può aiutarci a formulare proposte nuove da presentare in sede parlamentare» afferma la senatrice Paola Boldrini, Capogruppo PD in Commissione Igiene e sanità al Senato.

«La dorsale del nostro Servizio Sanitario Nazionale è rappresentato dai sui uomini e dalle sue donne, professionisti capaci e preparati che consentono ai nostri cittadini di avere cura e assistenza universalistici. La formazione delle prossime generazioni di medici è quanto mai centrale per invertire il depauperamento , sostenere innovazione ed implementare nuovi modelli di cura . Per questo è importante agire con quella capacità di ascolto e sintesi che il PD ha messo in campo affinché le proposte siano condivise ed all’altezza della sfida di restituire centralità al capitale umano del nostro sistema sanitario», afferma Elena Carnevali, capogruppo PD in Commissione Affari sociali alla Camera.

Articoli correlati
Salute, Paola Boldrini (Pd): «Bene Consulta, ora approvare Ddl su psicologo delle cure primarie»
«La Consulta ha dichiarato legittime le norme che prevedono la possibilità per i medici di medicina generale e per i pediatri di libera scelta di aderire ai modelli organizzativi multi-professionali nei quali sia presente, tra l’altro, anche la figura dello psicologo di cure primarie» spiega la senatrice Pd
Presentato il primo Libro Bianco della Logopedia: «In pandemia +30% di richieste, ma mancano 10 mila professionisti»
Rossetto (FLI): «I logopedisti hanno risposto all’emergenza con la pubblicazione di linee guida e l’implemento della tele-riabilitazione. La nostra professione è ai primi posti nella scelta delle giovani matricole tra le 22 professioni sanitarie. Ma i neolaureati non bastano a colmare il divario con gli altri Paesi»
di Isabella Faggiano
Diabete, Boldrini (Pd): «Raggiungere gli obiettivi del Piano nazionale, PNRR grande occasione»
Boldrini, vicepresidente della Commissione Sanità, ha aperto i lavori della conferenza stampa dal titolo "La persona con diabete e la sfida della gestione della cronicità: dalla medicina territoriale alla sanità digitale", promossa dall'intergruppo sulla cronicità presso la Sala Nassirya del Senato
Il PD compatto chiede di salvare le USCA: «Prorogare personale sanitario almeno per tutto il 2022»
«Introdotte per fronteggiare l’emergenza le Unità speciali di continuità assistenziali (Usca) si sono non solo rivelate utilissime per garantire assistenza e vicinanza alle persone costrette al proprio domicilio, ma hanno anche colmato un vuoto nel sistema sanitario. Per questa ragione è auspicabile che vengano rinnovate e ne sia garantita la continuità di intervento. Il Dipartimento […]
Covid e fragilità, presentata ricerca di FareRete – BeneComune: parola d’ordine sia “integrazione”
Undici le proposte avanzate tra le soluzioni la cui realizzazione richiede lo sviluppo di processi di integrazione complessi, ma non impossibili, vettori di integrazione e servizi. Alla presentazione la senatrice dem Paola Boldrini e il pentastellato Nicola Provenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 gennaio, sono 328.127.717 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.539.717 i decessi. Ad oggi, oltre 9,62 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre