Voci della Sanità 3 Agosto 2020 09:36

Cisl Medici sigla il primo CCNL della Dirigenza Medica di ICS Maugeri

Il 28 luglio 2020 la Cisl Medici ha sottoscritto insieme alle altre sigle sindacali il primo contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Dirigenza di ICS Maugeri, valevole per il triennio 2020-2022

Cisl Medici sigla il primo CCNL della Dirigenza Medica di ICS Maugeri

Il 28 luglio 2020 la Cisl Medici ha sottoscritto insieme alle altre sigle sindacali il primo contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Dirigenza di ICS Maugeri, valevole per il triennio 2020-2022. Si legge in una nota diffusa dal segretario generale Lombardia, Daniele Mazzacane. L’azienda aveva disdettato il CCNL pubblico, decidendo di applicare dal gennaio 2018 il CCNL della Sanità privata.

Già nel 2015, si legge ancora, la Cisl Medici con gli altri sindacati avevano mantenuto il contratto della sanità pubblica, in conseguenza delle note vicende che avevano interessato la FSM Maugeri, salvando il posto di lavoro dei medici e di tutto il personale, permettendo alla azienda di realizzare il concordato preventivo. In quella occasione i medici e tutto il personale avevano accettato un sacrificio economico rilevante, pur di mantenere in vita le strutture sanitarie di eccellenza presenti sul territorio nazionale.

LEGGI LA PREINTESA

Pertanto – è la conclusione – è da considerare un risultato rilevante il lavoro svolto dai sindacati per arrivare a realizzare un «nuovo ed  inedito contratto Maugeri» che mantiene la specificità della dirigenza sanitaria, l’indennità di esclusiva, il ristoro degli arretrati, l’omogeneità del tabellare, la libera professione e l’attività di ricerca.

La parte normativa è stata “ricamata”, si legge, in maniera tale da renderla vicina il più possibile al CCNL pubblico, con particolare attenzione alle relazioni sindacali , all’informazione e alla ricerca delle migliori qualità delle condizioni di lavoro. Lodevole da parte di ICS Maugeri la corresponsione, con fondi propri, alla dirigenza sanitaria di una premialità per l’impegno per l’emergenza Covid-19.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Rinnovo CCNL, cosa non va nella proposta Aran per i sindacati
I sindacati commentano la proposta di revisione dell’ordinamento professionale e del sistema degli incarichi fatta dall’Agenzia per la rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni
Medicina emergenza-urgenza, Fera (Cisl): «Indennità di rischio e lavoro usurante per renderla più attrattiva»
Carenze nei pronto soccorso in tutta Italia e sempre meno medici vogliono intraprendere questa specializzazione. La sindacalista: «Spesso non viene rispettata la legislazione europea sull'orario di lavoro e vengono negate le ferie. Serve una riforma che consenta al medico di pronto soccorso di avere la capacità di gestire tutte le patologie che incontra»
di Francesco Torre
Assunzioni operatori sanità, Cisl medici Lazio: «La realtà di chi lavora in prima linea ci dice che non è così»
La Cisl Medici Lazio e di Roma Capitale /Rieti commenta l’immagine apparsa sul sito Salute Lazio della Regione. «Senza dubbio graficamente ben realizzata ed esteticamente accattivante – scrivono Luciano Cifaldi e Benedetto Magliozzi, segretari dell’organizzazione sindacale -. A completamento pubblicitario la scritta “Nel Lazio 10.000 operatori della sanità assunti dal 2018”. «Una cifra importante che […]
Incarichi e carriera: l’impatto del CCNL sulle aspirazioni dei giovani medici del SSN
«Il solito lento e macchinoso ingranaggio burocratico non facilita l’assegnazione delle posizioni. Scarso l’investimento sui giovani e la loro valorizzazione. È necessario un cambio di passo». I risultati del sondaggio di Anaao Giovani
Vaccino pazienti oncologici, Cisl medici appoggia Foce: «Seconda  dose  entro  tre  settimane»
Il sindacato e la società scientifica chiedono il rispetto dei 21 giorni per la seconda dose del vaccino anti-Covid a mRNA nei pazienti oncologici
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 gennaio, sono 328.127.717 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.539.717 i decessi. Ad oggi, oltre 9,62 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre