Meteo 30 maggio 2017

A Macerata è stato inaugurato il nuovo Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso dell’ospedale di Macerata è stato ampliato, riorganizzato e rinnovato anche grazie a impianti e tecnologie di ultima generazione. La struttura, costata circa 3 milioni di euro, comprende il pronto soccorso, la medicina di urgenza e la radiologia di urgenza. «Un giorno di festa – ha commentato il presidente della Regione Luca Ceriscioli -perché si porta […]

Il Pronto Soccorso dell’ospedale di Macerata è stato ampliato, riorganizzato e rinnovato anche grazie a impianti e tecnologie di ultima generazione. La struttura, costata circa 3 milioni di euro, comprende il pronto soccorso, la medicina di urgenza e la radiologia di urgenza. «Un giorno di festa – ha commentato il presidente della Regione Luca Ceriscioli -perché si porta a termine un intervento molto atteso. Si lavora per dare risposte concrete. Inauguriamo strutture che funzionano in spazi soddisfacenti e rispondenti alle esigenze del cittadino. Questo percorso è senza fine perché apre sempre nuove prospettive di miglioramento anche quando si pensa a nuove strutture. In ogni caso fino all’ultimo giorno di funzionamento, le strutture sanitarie esistenti, devono essere in grado di dare le migliori risposte ai cittadini. Il pronto soccorso ha una centralità di sistema in stretta relazione con i reparti e il territorio. Tutto è correlato ma non finisce qui, dobbiamo continuare a migliorare».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila