Bollettino del Ministero 13 gennaio 2015

Il bollettino del Ministero

Benvenuto 2015: il nuovo anno della sanità

di Ministero della Salute
Gli obiettivi per il 2015 che è appena iniziato sono tanti, soprattutto portare a casa le riforme delle agenzie vigilate, Aifa, Agenas, Iss, che significa non semplicemente una riforma di maniera ma rendere efficace ed efficiente il sistema sia all’interno del Servizio sanitario nazionale che all’esterno, per rendere più competitiva l’Italia nel mondo. Poi un altro obiettivo è quello di attuare una riforma della ricerca scientifica, perché la ricerca deve essere considerata un grande investimento, dobbiamo capire che è il nuovo petrolio e lavorare per creare le condizioni per trattenere i cervelli, i ricercatori qui da noi. Sempre per il 2015 sarà definito il Piano nazionale sulla fertilità al quale sta lavorando il gruppo di lavoro che ho istituito pochi mesi fa, composto dai massimi esperti nelle materie correlate a questo tema, da medici a psicologi, da genetisti a esperti di tecniche di PMA, da ginecologi a comunicatori, etc.

Un altro tema che mi sta a cuore è la prevenzione, fondamentale per la sostenibilità di tutti sistemi sanitari, e se penso ad un auspicio mi piacerebbe che si potesse arrivare ad investire almeno il 6% in prevenzione.

Beatrice Lorenzin 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...
Formazione

Caos numero chiuso: tra annunci di abolizione e ondate di ricorsi

Governo vara stop ai test medicina, poi la retromarcia. Spiazzati Grillo (Salute) e Bussetti (MIUR): «Aumento accessi e borse di studio». Anelli (FNOMCeO): «Risolvere imbuto formativo». Ma l’esa...