Voci della Sanità 15 Marzo 2022 13:06

Giornata mondiale del Servizio Sociale, CNOAS: «Tra i profughi ucraini, in campo gli assistenti sociali italiani»

Il presidente dell’Ordine Gianmario Gazzi: «Siamo forza di accoglienza e pace in tutto il mondo. Una Giornata per ricordarlo»

Frosinone, Bassano del Grappa, Genova, Firenze, Milano, Valdelsa, Forlì, Sora, Umbertide, Rimini, Bagnara, Calabra, Cesena, Sanremo, Varese, Corigliano Calabro, Aprilia, Novi, Catania, Soliera, Monza, Caserta, Latina, Sondrio, Ancona, Napoli, Verona, Bologna, Cantù, Massafra, Assisi, Feltre, Iesolo, Foggia, Roma, Germignana, Tortona… L’elenco potrebbe allungarsi ad altre grandi città e piccoli centri dove gli assistenti sociali s’impegnano ogni giorno e dove oggi, in questo tempo di guerra, sono al lavoro tra famiglie di profughi e bambini soli che arrivano a decine di migliaia nel nostro Paese.

Il World Social Work Day 2022, la Giornata Mondiale del Servizio Sociale 2022 vede i 46mila professionisti assistenti sociali italiani, come sempre, in prima linea dove c’è bisogno, nell’emergenza e nella quotidianità. Come è successo in questi anni di pandemia e come sta accadendo in questi giorni in cui il servizio sociale risponde alla chiamata di solidarietà e accoglienza verso chi scappa dalla guerra.

«Siamo mobilitati per portare donne e minori in Italia, per reperire soluzioni abitative e cercare famiglie disposte a ospitare piccoli arrivati fin qui senza nessuno – spiega il presidente degli assistenti sociali italiani Gianmario Gazzi – La nostra quotidianità è l’intervento in situazioni sempre difficili, nonostante l’Italia sino alla pandemia abbia speso lo 0,7% del PIL contro il 2,1-2,2% della media UE. Un decimo rispetto al sistema sanitario. Noi cerchiamo di ‘fare la differenza’ tutti i giorni, così diceva lo slogan della prima Giornata Mondiale del Servizio Sociale del 2007, una celebrazione che è diventata un punto culminante nel calendario del social work con assistenti sociali di tutto il mondo che celebrano e promuovono i contributi della professione a individui, famiglie, comunità e la società nel suo insieme».

«A chi semplifica situazioni complicatissime al limite dell’irrisolvibile, a chi cavalca eventi allo scopo di guadagnare consenso nel brevissimo periodo, a chi nasconde dure realtà dietro slogan qualunquisti, a chi ancora sottovaluta l’importanza del servizio sociale – conclude Gazzi – rispondiamo con l’orgoglio di sapere di essere un tassello importante per la costruzione di una società più giusta e inclusiva. In questo breve video, alcuni degli ambiti che ci impegnano ogni giorno. Grazie ai 46mila assistenti sociali italiani, buona Giornata Mondiale del Servizio Sociale».

Articoli correlati
“Il sociale e la crisi del Covid-19”, agli European Social Services Awards premiato studio degli assistenti sociali italiani
La ricerca si è basata su un sondaggio a cui hanno risposto 20mila assistenti sociali, un gruppo di 30 esperti e sei comunità virtuali.
Sostegni ter, Boldrini (Pd): «Grande risultato stabilizzazione assistenti sociali»
«Manca all'appello ancora il risarcimento per le famiglie dei medici deceduti per Covid, su cui dobbiamo continuare a lavorare» spiga la vicepresidente della Commissione Igiene e Sanità Paola Boldrini
Assistenti sociali, emendamento al DL Sostegni Ter introduce stabilizzazione. CNOAS: «Fuori dalla precarietà 250 professionisti»
«Una correzione importante per la quale ci siamo battuti cercando di sensibilizzare i legislatori che ci hanno ascoltato» sottolinea il presidente CNOAS Gianmario Gazzi
Giornata del Servizio Sociale, Lorefice (M5S): «Assistenti sociali fondamentali per preservare dignità dei più fragili»
«Negli anni in Parlamento ho promosso l’approvazione di alcuni emendamenti volti a rafforzare la presenza degli assistenti sociali negli enti locali, rimuovendo i vincoli per le assunzioni» spiega la presidente della commissione Affari sociali della Camera
Manovra, Lorefice (M5S): «Bene assunzione nuovi assistenti sociali, in pandemia disagio aumentato»
L'emendamento approvato alla legge di Bilancio 2022 consentirà a ogni Comune italiano di fare assunzioni per raggiungere la soglia di un professionista ogni 6.500 abitanti entro il 2026
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 1° luglio, sono 547.500.575 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.335.874 i decessi. Ad oggi, oltre 11,74 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dall...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...