7 giorni in Parlamento 24 Gennaio 2022 11:58

In Parlamento è l’ora del voto sul Colle, decreti e ddl fermi fino alla scelta del nuovo Presidente della Repubblica

La scelta del nuovo inquilino del Quirinale si preannuncia quantomai incerta. Dal Milleproroghe al Decreto sull’obbligo vaccinale, tanti i provvedimenti in stand by

di Francesco Torre
In Parlamento è l’ora del voto sul Colle, decreti e ddl fermi fino alla scelta del nuovo Presidente della Repubblica

La Camera e il Senato sono convocati a domicilio. La scritta che campeggia a Montecitorio e Palazzo Madama indica la sospensione dei lavori parlamentari a tempo indeterminato: da lunedì 24 gennaio, infatti, il Parlamento è impegnato in quella che è la votazione istituzionale più importante, l’elezione del presidente della Repubblica.

Restano in sospeso, dunque, tutti i provvedimenti, anche quelli inerenti la salute e la sanità, su cui stavano lavorando deputati e senatori: in primis il Dl Milleproroghe su cui potrebbero confluire importanti novità in tema di sanità, a partire dalle indennità per gli infermieri. Ci sono poi i decreti Covid, l’ultimo dei quali, il decreto 1 del 2022, contiene l’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli over 50. Appena varato anche il Decreto Sostegni Ter, anch’esso dunque destinato a mettersi in coda tra i decreti da approvare. Su tutto pende come una spada di Damocle l’incertezza sul futuro del governo: l’elezione di Mario Draghi al Colle potrebbe infatti determinare la fine anticipata della legislatura qualora i partiti non riescano ad accordarsi sul nuovo esecutivo.

Intanto impazza il totopresidente della Repubblica: in pole, oltre all’ex presidente della Banca centrale europea, ci sono l’ex premier Giuliano Amato, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, l’ex presidente della Camera Pierferdinando Casini. A questi si aggiungono nomi di illustri donne come l’attuale Guardasigilli Mara Cartabia, l’ex sindaco di Milano Letizia Moratti e l’ex Ministra del Governo Monti Paola Severino. E c’è chi non esclude l’ipotesi di un Mattarella bis, anche se l’attuale inquilino del Quirinale si è sempre detto indisponibile per un proseguimento del suo settennato.

Restano fermi anche tutti i disegni di legge in discussione nelle commissioni: dalla riforma dell’accesso all’università all’infermiere di famiglia, dallo psicologo di base alla legge per il contrasto all’AIDS così come la riforma del sistema dell’Emergenza-Urgenza, il budget di salute e il ddl sugli indennizzi a medici e operatori sanitari colpiti da Sars-CoV-2.  

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
È legge la “Sanità Trasparente”, cosa cambia per imprese produttrici e professionisti della sanità
La legge disciplina la pubblicizzazione delle erogazioni delle imprese verso chi opera nella sanità in un apposito registro consultabile sul sito del Ministero della Salute
di Francesco Torre
Sanità trasparente, peste suina e riforma IRCCS nella settimana parlamentare
Nella maggioranza non c’è ancora accordo sul Ddl concorrenza ma dopo il richiamo di Draghi il provvedimento potrebbe presto arrivare in Aula a Palazzo Madama. Continuano le discussioni delle mozioni sull’assistenza sanitaria territoriale e sul contrasto della peste suina
di Francesco Torre
Assistenza territoriale, psicologo scolastico e riforma IRCCS al centro della settimana parlamentare
In commissione Sanità scadono i termini per presentare gli emendamenti su fine vita, normativa su stupefacenti e istituzione figura dell’autista soccorritore. In commissione Affari sociali si inizia a discutere pdl per la riforma della Legge Gelli sulla responsabilità professionale
di Francesco Torre
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
Dl Riaperture, fine vita e legge sulla concorrenza: la settimana in Parlamento
Alla Camera discussione e voto finale sul decreto che sancisce il graduale ritorno alla normalità dalle misure Covid. Infermieri di famiglia ed epilessia al centro dei lavori della commissione Igiene e Sanità
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 25 maggio, sono 526.711.975 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.280.500 i decessi. Ad oggi, oltre 11,48 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Salute

Vaiolo delle scimmie, la “profezia” di Bill Gates e il bioterrorismo

Bill Gates aveva parlato pubblicamente del rischio di future pandemia e di bioterrorismo, facendo riferimento a possibili attacchi con il vaiolo. Spazio per nuove teorie del complotto