decreto salvabanche

Stop Ingiustizie Bancarie 25 ottobre 2016

Il “Salvabanche” gli toglie 50mila euro, imprenditore ternano fa ricorso

Ritrovarsi con 50mila euro in meno da un giorno all’altro. Precisamente il 22 novembre 2015, quando quasi un miliardo e mezzo di euro è andato in fumo in seguito all’approvazione, da parte del Governo, del Decreto “Salvabanche”. Un’ingiustizia (anzi, una «fregatura», come la chiama Giuseppe Alunni, imprenditore ternano da anni nel settore delle forniture tecniche […]

Stop Ingiustizie Bancarie 2 febbraio 2016

Mutui irregolari, Giorgia Meloni: «Così le banche possono toglierti la casa»

In Italia vige ancora l’anatocismo ed una serie di strumenti con i quali le banche letteralmente si “fregano” le case della gente». Giorgia Meloni, deputata e leader di Fratelli d’Italia, è scesa in piazza al fianco delle vittime del decreto Salvabanche, richiamando l’attenzione sulle numerose irregolarità del sistema creditizio italiano. Partendo dal caso delle obbligazioni […]

di Anatocismo
Stop Ingiustizie Bancarie 19 gennaio 2016

Ingiustizie bancarie, l’urlo della piazza: «Dopo i soldi ci portate via anche le case?»

I risparmiatori che hanno perso tutto con il “Salvabanche” temono anche per i mutui: «Pronti a rivolgerci ai tribunali»

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...
Mondo

Da Messina alla Nuova Zelanda, la storia del fondatore di Doctors in Fuga: «Così aiuto giovani medici ad andare all’estero»

Stipendi più alti, maggiore attenzione al merito, assenza di contenziosi legali grazie ad una migliore comunicazione tra medici e pazienti. Davide Conti è in Nuova Zelanda da nove anni e non ha alcu...