Stop Ingiustizie Bancarie 2 Febbraio 2016 17:46

Mutui irregolari, Giorgia Meloni: «Così le banche possono toglierti la casa»

In Italia vige ancora l’anatocismo ed una serie di strumenti con i quali le banche letteralmente si “fregano” le case della gente». Giorgia Meloni, deputata e leader di Fratelli d’Italia, è scesa in piazza al fianco delle vittime del decreto Salvabanche, richiamando l’attenzione sulle numerose irregolarità del sistema creditizio italiano. Partendo dal caso delle obbligazioni […]

di Anatocismo

In Italia vige ancora l’anatocismo ed una serie di strumenti con i quali le banche letteralmente si “fregano” le case della gente». Giorgia Meloni, deputata e leader di Fratelli d’Italia, è scesa in piazza al fianco delle vittime del decreto Salvabanche, richiamando l’attenzione sulle numerose irregolarità del sistema creditizio italiano.

Partendo dal caso delle obbligazioni subordinate – proprio a proposito dei mutui irregolari – l’ex ministro  ha posto l’attenzione, al microfono di www.stopingiustiziebancarie.it anche sui rischi connessi al prestito vitalizio ipotecario (concesso agli over 60 con la garanzia della proprietà dell’immobile in caso di morte).

Pur sostenendo le manifestazioni di protesta, l’onorevole Meloni ha giudicato positivamente la corsa ai tribunali per ottenere giustizia attraverso i ricorsi: «Anche se – ha aggiunto – il governo con il decreto di novembre ha impedito ai cittadini di potersi rivalere direttamente su chi li ha truffati».

In attesa di sapere se e come verranno rimborsati gli obbligazionisti che hanno perso tutti i loro risparmi con il bail in, cresce la preoccupazione di poter perdere anche la casa (dopo i soldi). Sotto la lente i mutui irregolari con un servizio di Striscia la notizia che ha fatto emergere il caso dei coefficienti misteriosi: nelle rate veniva applicato un tasso di interesse superiore a quello concordato. La pubblicità ingannevole è già costata cara a numerose banche, costrette – sia dopo sentenze, sia con accordi stragiudiziali – a risarcire i cittadini. Questo sta continuando ad avvenire anche per anatocismo bancario e usura.

Nel frattempo il ministro all’Economia Pier Carlo Padoan ha trovato l’accordo con l’Ue per salvare i crediti in sofferenza con la creazione di una bad bank che aiuterà le banche con un aiuto “mascherato” dello Stato. Il governo ha, invece, tenuto di nuovo botta, respingendo le mozioni di sfiducia sul conflitto di interesse contestato al ministro alle riforme costituzionali Maria Elena Boschi per i rapporti della sua famiglia con Banca Etruria.

Articoli correlati
Regimenti (eurodeputata): «Comitato scientifico tutto italiano a consulenza della Commissione Covid UE»
Un confronto con l'onorevole Luisa Regimenti, medico legale ed eurodeputata, sull'impronta della scienza italiana in Europa e su quanto ci aspetta in autunno con professionisti formati per quello che verrà
Parlamento Ue vara commissione su pandemia. Regimenti (FI): «Ora realizzare UE della Salute»
L’eurodeputata è uno dei 38 membri della commissione speciale che dovrà esaminare cosa ha funzionato e cosa è andato storto nella gestione del Covid a livello europeo. Entro 12 mesi sarà elaborata una relazione
Speranza su quarta dose: «Ue assuma posizione unitaria su tempi e fasce d’età»
Il ministro Speranza, intervenendo al Consiglio dei ministri europei della Salute, si rivolge all’UE: «Fare in tempi stretti una proposta su quarta dose basata esclusivamente sull'evidenza scientifica»
Draghi: «Chi non si è vaccinato lo faccia al più presto. Green pass strumento di libertà». E fa un appello a Paesi ricchi e Big Pharma
Il presidente del Consiglio è intervenuto in Aula alla Camera in vista del Consiglio Ue al via da domani: «Prudenza, ma ci avviamo al Natale più preparati e sicuri»
Nasce HERA, l’Autorità europea per la risposta alle emergenze sanitarie che verranno
L'UE ha annunciato la nascita di HERA, l'Autorità che si occuperà di prevedere i disastri sanitari come quello causato da Covid-19 e ne gestirà la reazione immediata
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 3 febbraio 2023, sono 671.338.563 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.838.235 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...