Stop Ingiustizie Bancarie 23 Settembre 2016

Guida della Banca d’Italia: ecco come difendersi da pubblicità ingannevole e irregolarità bancarie

I prodotti bancari, in particolar modo quelli più complessi, possono nascondere numerosi rischi e insidie, non sempre dettagliati dalle relative descrizioni. Per colmare il gap informativo, la Banca d’Italia pubblica con cadenza periodica le “Guide pratiche al credito”, opuscoli divulgativi destinati a favorire la comprensione dei prodotti più diffusi e a promuovere scelte consapevoli e […]

I prodotti bancari, in particolar modo quelli più complessi, possono nascondere numerosi rischi e insidie, non sempre dettagliati dalle relative descrizioni. Per colmare il gap informativo, la Banca d’Italia pubblica con cadenza periodica le “Guide pratiche al credito”, opuscoli divulgativi destinati a favorire la comprensione dei prodotti più diffusi e a promuovere scelte consapevoli e informate.

L’ultima guida, a disposizione della clientela sul sito della Banca d’Italia e presso tutte le filiali degli intermediari bancari, dedica una sezione a messaggi promozionali e annunci pubblicitari relativi a offerte di credito al consumo, specificando le caratteristiche cui la clientela deve prestare particolare attenzione per evitare di incappare in casi di pubblicità  ingannevole.

Gli annunci pubblicitari, qualora riportino il TAN (Tasso Annuo Nominale), ovvero il tasso di interesse del finanziamento escluso commissioni e spese, o altre cifre relative al costo del credito, devono:

TRASPARENZA TOTALE

Indicare in maniera chiara e incontrovertibile tasso di interesse su base annua, spese che incidono sul costo totale del credito, importo totale del credito, durata del contratto, importo totale dovuto, ammontare delle singole rate qualora queste non possano essere determinate in anticipo;

TAEG

Dare almeno la stessa evidenza attribuita alle altre informazioni al TAEG (Tasso Effettivo Globale Medio). Quest’ultimo è il tasso in base al quale si calcola la soglia del tasso usurario, proibito dalla legge. Viene pubblicato con cadenza trimestrale e indica il valore medio del tasso effettivamente applicato dal sistema bancario e finanziario a categorie omogenee di operazioni creditizie;

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO

Fornire un esempio concreto, con finalità illustrative, delle caratteristiche del finanziamento;

SERVIZI ACCESSORI

Indicare l’eventuale obbligo di sottoscrivere contratti per servizi accessori, a meno che i relativi costi non siano già inclusi nel TAEG.

La guida mette inoltre in guardia dalle pubblicità che promuovono “finanziamenti a tasso zero”.  Questi annunci spesso nascondono un trucco: in molti casi il TAN è effettivamente a tasso 0, ma non è così per il TAEG, che tiene conto di tutti i costi associati al finanziamento. In tal caso l’operazione potrebbe non presentare interessi, ma comportare comunque una serie di spese accessorie.

Articoli correlati
Staminali cordonali, le novità della ricerca. Kurtzberg: «Risultati incoraggianti su bambini con paralisi celebrale»
Tra i temi che accendono il dibattito sulle staminali cordonali c’è anche la loro conservazione. La proposta di Pierangela Totta (Futura Stem Cells): «Avviare collaborazione banche pubbliche e private»
Giuramento d’Ippocrate per 600 medici, Magi (OMCeO Roma): «Un faro per il cammino lavorativo con la speranza che restino qui in Italia»
Centinaia di neoiscritti si sono riuniti per la cerimonia del Giuramento di Ippocrate organizzata dall’OMCeO Roma. Un momento di festa, con famiglie e amici, per sottolineare l’appartenenza alla categoria e stimolare la consapevolezza della responsabilità sociale che ne deriva. Anelli (FNOMCeO): «Auguro ai colleghi di guidare il processo di risanamento etico di questo paese»
Diabete: Federfarma Roma, Regione Lazio e Asl portano la guida nelle farmacie
Dalla collaborazione tra le principali istituzioni sanitarie della Regione nasce un documento informativo destinato ai pazienti con valori glicemici alterati o a rischio malattia. Vittorio Contarina (Pres. Federfarma Roma): “Grande iniziativa che completa il DiaDay. In questo modo il paziente non viene lasciato solo dopo lo screening". Alessio D’Amato (Assessore Sanità Regione Lazio): “Poter fare uno screening gratuito è una opportunità importante per individuare malattia”
Disturbi dell’alimentazione, la guida del ministero per famiglie e operatori sanitari. E arriva il codice lilla
Un Tavolo di lavoro specifico coordinato dal ministero della Salute ha elaborato le “Raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla” e le “Raccomandazioni per i familiari”
Modena, si opera di cataratta a 103 anni
Miglioramento visivo immediato e nessuna complicanza: è questo il risultato dell’intervento di cataratta effettuato dall’equipe di Oculistica del Policlinico di Modena, diretta dal professor Gian Maria Cavallini, su una signora di ben 103 anni. Il professor Gian Maria Cavallini sostiene che«un tempo pazienti di questa età venivano operati più raramente in quanto meno numerosi e arrivavano […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

Ecm, Commissione nazionale proroga triennio 2017-2019. Un anno per recuperare i crediti mancanti

FNOMCeO: «Fino al 31 dicembre 2020 si possono acquisire crediti anche per il triennio 2014-2016». Confermato l’obbligo di 150 crediti per il periodo formativo 2020-2022. Roberto Stella: «Dopo pro...
Lavoro

«Il contratto sia applicato subito con incrementi e arretrati da gennaio 2020». I sindacati della dirigenza sollecitano le aziende

I sindacati che lo scorso 19 dicembre hanno firmato il nuovo contratto hanno sottoscritto una lettera aperta indirizzata agli enti del Servizio sanitario nazionale per chiedere l’immediata applicazi...
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano