Speciale del 24 maggio 2019

Europee 2019

La sanità è una dei temi al centro del dibattito per le elezioni europee 2019 che si svolgono il 26 maggio. Tanti i camici bianchi e gli operatori della sanità in corsa: dalla Lega al Pd, da Forza Italia al M5S, ecco i nomi e le proposte per cambiare la sanità europea

Europee, Antonio Tajani (Forza Italia): «Fondi europei per formazione dei medici e tecnologia». Presentato il programma sulla sanità

Il Presidente del Parlamento UE lancia le “10 proposte per una Sanità europea”: tra i punti investimenti nella formazione obbligatoria, cartella clinica elettronica e più poteri a Roma Capitale anche nella sanità

Europee, Pietro Bartolo (PD): «Medici sotto attacco, difesa della professione è priorità. I migranti ultimo problema dell’Italia…»

Da sempre in prima linea nel soccorso ai migranti a Lampedusa, il dottor Bartolo racconta a Sanità Informazione il suo ingresso in politica: «Campagna continua di propaganda da parte di chi è oggi al Governo, ma in realtà i problemi dell’Italia sono ben altri. I migranti possono essere una ricchezza»

di Giovanni Cedrone e Viviana Franzellitti

Europee, Luisa Regimenti (Lega): «A Bruxelles lavorerò per normativa europea che risolva problema dei contenziosi medico-pazienti»

La Presidente dell’Associazione Nazionale Medici Legali – Medicina Contemporanea è candidata nella circoscrizione Centro per il partito di Matteo Salvini. «Soltanto la competenza e la preparazione di noi medici può aiutare chi deve fare le leggi con la competenza e le informazioni necessarie», sottolinea a Sanità Informazione

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Contratto medici e unificazione fondi: ecco cosa sta succedendo all’Aran

Il nuovo pomo della discordia è l’unificazione dei fondi della dirigenza medica, sanitaria non medica e delle professioni sanitarie. Palermo (Anaao-Assomed): «A guadagnarci sono i medici». Quici ...
Salute

Boom di denunce per “malpractice”, i chirurghi non ci stanno: «Nessuno vuole fare più questo mestiere»

Dei 35mila procedimenti che si aprono ogni anno oltre il 90% si risolvono in un nulla di fatto. Il Presidente del Collegio Italiano dei Chirurghi (CIC), Filippo La Torre: «Serve legge che regoli la m...