Salute 28 Agosto 2017

Uova contaminate: davvero non ci sono rischi? Il medico: tutto quello che c’è da sapere sull’allarme Fipronil

Proseguono le indagini tossicologiche negli allevamenti italiani e aumentano i sequestri da parte dei Nas. «Si tratta di un prodotto vietato negli allevamenti, non è stata rispettata la normativa» l’intervista al Vice-presidente della Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva (SIMeVeP)

Immagine articolo

«Non ci sono rischi evidenti sulla salute umana, tuttavia dipende anche dalle dosi assunte» è quanto ribadisce a Sanità informazione il Vicepresidente SIMeVeP (Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva) Vitantonio Perrone sull’allarme uova contaminate dall’insetticida Fipronil che dal Belgio e dalla Germania ha valicato i confini italiani portando al sequestro di alcuni allevamenti in Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Lazio, Campania e Puglia.

«Il Fipronil è un farmaco autorizzato unicamente come antiparassitario per gli animali domestici (per contrastare l’ectoparassitosi in cani e gatti) ed è vietato per tutti gli altri; in particolare ne è proibito l’ utilizzo per animali destinati alla produzione di alimenti» spiega il dottore aggiungendo che allo stato attuale «le percentuali di Fipronil individuate nelle uova italiane non sono allarmanti ma di fatto un pesticida non deve  per legge entrare in contatto con alimenti destinati al consumo».

Oltre alle uova, ad essere ritirati dal commercio anche alcuni lotti di fettuccine italiane che in seguito ad analisi di controllo approfondite sono risultate “contaminate da Fipronil” scrive il Ministero della Salute nella circolare di richiamo ufficiale diffusa qualche giorno fa.  «Inevitabile che fosse coinvolta anche la filiera alimentare – spiega il Dottor Perrone – senza dubbio il nostro Paese è autosufficiente per la produzione di uova, quindi la presenza di Fipronil in prodotti alimentare è altamente probabile che dipenda da scambi di ovoprodotti entrati come ingredienti da alcune aziende. Desta comunque sconcerto che tale pratica illecita sia stata posta in essere in alcuni allevamenti italiani: sono in corso analisi e indagini ma come troppo spesso accade pochi scorretti mettono a serio rischio la fiducia dei consumatori  e nei controlli dell’autorità competente».

«L’intera questione è legata ad un parassita particolarmente aggressivo che può essere sconfitto proprio dal Fipronil» prosegue il Dottore riferendosi all’Acaro rosso (Dermanyssus gallinae), uno dei più pericolosi ectoparassiti degli allevamenti avicoli che mette a rischio in particolare la produttività delle galline ovaiole. «Si tratta di un problema storico dell’allevamento avicolo di ogni tipo, un insetto che può comportare con la sua azione ematofaga (nutrirsi di sangue) danni all’animale colpito che diventa meno produttivo e più vulnerabile».

Le ipotesi che si fanno largo in questi giorni sono che, complice il grande caldo, il parassita in questione abbia avuto una diffusione più virulenta e per contrastarlo sia stato fatto un uso sconsiderato del Fipronil. «In ogni caso voglio sottolineare che l’insetticida se impiegato correttamente su cani o gatti, non espone a nessun rischio di carattere tossicologico; le dosi applicate per garantire la sicurezza dei nostri animali sono letali per i parassiti e non per gli animali su cui vengono applicati».

Articoli correlati
Stipendi, responsabilità professionale, investimenti: ecco il Piano Marshall di Anaao. Palermo: «Le risorse sono a portata di mano»
Il segretario di Anaao spiega a Sanità Informazione quali sono le principali proposte per risollevare ruolo e status di medici e dirigenti sanitari: «Bene l’interesse verso il territorio ma non dimentichiamo gli ospedali. Con il MES avremmo 5 miliardi al mese da spendere in sanità»
Speranza in Senato: «Mai autorizzato riapertura discoteche. Ora tornare a scuola e entro fine anno prime dosi di vaccino»
Il ministro della Salute ha riferito sulla situazione italiana: «Gli Ecdc hanno indicato il tasso di incidenza del virus, Italia a 23»
Covid-19 in Italia, Fondazione GIMBE: «Nell’ultima settimana casi aumentati del 141% rispetto a un mese fa»
Il report settimanale della cabina di regia: «Età media dei contagiati scesa a 30 anni. Fondamentale mantenere le misure di precauzione»
«Covid-19, rispettiamo le regole e godiamoci l’estate insieme ai bambini»
È questo il messaggio del video del Ministero della Salute, realizzato grazie alla collaborazione gratuita con il pediatra e artista Andrea Satta e visibile sul sito e sui canali social
Proroga stato di emergenza, Zampa: «Nulla cambierà per la riapertura delle scuole»
Dopo il passaggio parlamentare con l’approvazione della risoluzione di maggioranza, il Governo ha varato la proroga allo stato di emergenza del rischio sanitario connesso all’infezione da coronavirus al 15 ottobre. Ma nulla cambierà sulla data d’inizio delle attività scolastiche confermata al 14 settembre, come dichiara la Sottosegretaria al Ministero della Salute On. Sandra Zampa, che […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 24 settembre, sono 31.870.904 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 976.311 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 24 settembre: Ad oggi in...
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...