Salute 8 Luglio 2020 02:00

Il software intelligente che monitora la salute per tornare in ufficio in sicurezza

Ideato e promosso da un gruppo di aziende sotto il coordinamento di Technogenetics, il kit prevede test sierologico rapido e software per rilevare temperatura, saturazione dell’ossigeno e battito cardiaco

di Federica Bosco

Tamponi a tappeto negli aeroporti per i passeggeri provenienti dall’area extra Ue e la possibilità di imporre il TSO – trattamento sanitario obbligatorio – a chi ha i sintomi del Covid-19 ma non si sottopone ai controlli medici necessari. Questa la cornice in cui il ministero della Salute intende muoversi per tenere il virus sotto controllo e spegnere i focolai che purtroppo si stanno diffondendo in più parti d’Italia ed in particolare nei luoghi di lavoro.

Dopo il caso della logistica Bertolini di Bologna, anche Mantova ha pagato con nuovi casi di contagio registrati tra salumifici e macelli. Proprio in questo contesto, così come nelle scuole, nei luoghi di culto e nelle palestre, diventa quindi essenziale il monitoraggio dei lavoratori per riconoscere i positivi, limitare i contagi e non diffondere ulteriormente la malattia, cercando di contenere i danni.

Per andare incontro alle esigenze di comunità aziendali, come anche a quelle scolastiche, pubbliche e private, stanno emergendo soluzioni come Covid-Geo, una sorta di cartella clinica elettronica dedicata all’emergenza Covid e destinata ad un utilizzo in azienda o in comunità.

Una combinazione di un software e di un kit diagnostico consente di monitorare efficacemente intere aziende. Una pianificazione di test pungi-dito ripetuta nel tempo viene tenuta sotto controllo da un software che consente di monitorare le condizioni di salute dei singoli soggetti, anche tramite dispositivi elettronici portatili. Il kit, quindi, oltre ai test rapidi comprende anche un rilevatore di prossimità che invia notifiche in caso di pericolo ed un rilevatore di temperatura, saturazione di ossigeno, battito cardiaco e posizione GPS.

Questa soluzione è stata ideata da un raggruppamento di aziende (di cui Technogenetics è la promotrice) ed è validata da un Comitato tecnico-scientifico composto da illustri personalità in ambito scientifico: ne fanno parte, ad esempio, Maria Chiara Carrozza e Luigi Nicolais.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SANITÀ INFORMAZIONE PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO

Articoli correlati
In Italia è Padel-mania, ma gli esperti avvertono: «Contro i traumi in aumento, più prevenzione e preparazione fisica»
Al via i corsi Consulcesi con la collaborazione del dott. Andrea Grasso per formare medici e operatori sanitari a riconoscere e contrastare i danni fisici legati allo sport
Giornata vitiligine, Calzavara Pinton (SIDeMaST): «In arrivo il primo farmaco specifico»
Il dermatologo: «Attualmente non esistono farmaci approvati per il trattamento di questa malattia. La fototerapia è l’unico trattamento finora utilizzato, con indicazione specifica, per la vitiligine. Colpisce lo 0,5-2,0% della popolazione e può verificarsi a qualsiasi età anche se, frequentemente, i sintomi iniziali compaiono prima dei 20 anni»
Anoressia giovanile, Castelnuovo (Cattolica): «Fenomeno peggiorato con pandemia. Si parte anche dai 10-11 anni»
Intervista a Gianluca Castelnuovo, professore ordinario di Psicologia clinica Università Cattolica Milano: «Risultati evidenti con psicoterapia breve strategica»
“Alliance for woman’s Health”: per la cura della donna non solo farmaci
Per la prima volta gli esperti mondiali sulla ricerca dell’inositolo (EGOI) partecipano al congresso congiunto della Società Italiana di Fitoterapia e Integratori Ostetricia e Ginecologia (SIFIOG) e l’International Society of Dietary Supplements and Phytotherapy (ISDSP). Molte patologie ostetrico-ginecologiche richiedono, ormai, un approccio integrato
Depressione e malattie organiche, il legame killer che abbassa l’aspettativa di vita
Numerosi studi internazionali dimostrano un aumento della mortalità legata a patologie non trasmissibili nei soggetti affetti da disturbo depressivo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 28 giugno, sono 544.504.578 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.330.575 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali