Salute 23 maggio 2018

Race for the Cure, Regione Lazio: +40% di screening prenotati

665 screening (+40% rispetto all’edizione del 2017) prenotati allo Stand della Regione Lazio allestito presso il Villaggio al Circo Massimo durante la quattro giorni di eventi e iniziative gratuite dedicate allo sport, la salute e la prevenzione.

«Una edizione straordinaria quella della Race for the Cure che ha visto un successo di pubblico e dati straordinari con 665 screening prenotati (+40% rispetto all’edizione del 2017) direttamente presso lo Stand della Regione Lazio allestito al Circo Massimo durante la quattro giorni di eventi e iniziative gratuite dedicate allo sport, la salute e la prevenzione» si legge in una nota dell’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio.

LEGGI ANCHE: RACE FOR THE CURE, INAUGURATO IL VILLAGGIO DELLA SALUTE

«L’evento organizzato dall’Associazione Susan G. Komen Italia ha permesso, grazie all’impegno del personale presente presso lo Stand regionale, di prenotare 665 screening e tra questi 237 alla cervice uterina, 154 mammografie e 274 al Colon retto. Sono dati incoraggianti che spingono a proseguire lungo la strada della prevenzione».

LEGGI ANCHE: ROSANNA BANFI: «LA ‘SORELLANZA’ TI SALVA LA VITA. DONNE, DEDICATE DEL TEMPO A VOI STESSE: FATE I CONTROLLI ANNUALI»

«La Race for the Cure è ormai un appuntamento fisso al quale partecipano ogni anno centinaia di migliaia di persone accomunate dalla passione per lo sport, salute e il benessere fisico».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...