Politica 27 Dicembre 2018 16:34

Sisma Etna, Grillo ad Acireale: «Qui solo lievi danni, ospedale pienamente operativo. Cdm varerà Stato di Emergenza»

Il Ministro della Salute, catanese, si trova nel capoluogo etneo per le feste: «La macchina dei soccorsi ha funzionato benissimo. Ringrazio, ancora una volta, tutti gli operatori sanitari, i medici e i soccorritori che in questi giorni stanno assicurando il pieno funzionamento dei servizi e l’ascolto per chiunque abbia bisogno di supporto psicologico»

Il terremoto che ha scosso il catanese (4.8 della scala Richter), legato alla recente eruzione dell’Etna, ha provocato dei piccoli danni anche nell’ospedale di Santa Marta e Santa Venera di Acireale che però resta pienamente operativo. Lo ha reso noto il Ministro della Salute Giulia Grillo che si trova nel capoluogo etneo per le feste di Natale. La Grillo ha visitato il nosocomio siciliano e ha ricordato che «la macchina dei soccorsi ha funzionato benissimo». Il presidio ospedaliero è quello più vicino all’epicentro del terremoto.

«Sono stata all’Ospedale di Santa Marta e Santa Venera di Acireale – ha scritto Grillo sulla sua pagina Facebook – Nei giorni scorsi c’è stato qualche lievissimo danno ad un controsoffitto, come riportato dalle cronache, ed è per questo che sono voluta passare personalmente per vedere la situazione. È tutto assolutamente operativo e non ci sono pericoli per i pazienti e il personale. La macchina dei soccorsi ha funzionato benissimo. Ringrazio, ancora una volta, tutti gli operatori sanitari, i medici e i soccorritori che in questi giorni stanno assicurando il pieno funzionamento dei servizi e l’ascolto per chiunque abbia bisogno di supporto psicologico».

In mattinata la titolare della Salute si era recata a Zafferana Etnea, uno dei paesi colpiti dal sisma, con il Vicepremier Luigi Di Maio. Domani il Governo dichiarerà lo Stato d’emergenza per sostenere i territori colpiti dal sisma.

Articoli correlati
Cure palliative, investimenti e audizioni per il Piano di Ripresa: la settimana in Parlamento
La crisi di Governo aleggia sempre sui lavori di Camera e Senato: passaggio cruciale la relazione sulla Giustizia del Ministro Bonafede. In Commissione Affari Sociali sfileranno gli ordini professionali per portare le loro osservazioni al Piano di Ripresa e Resilienza: FNOMCeO, FNO TSRM e PSTRP, FOFI, FIMMG, FNOPI, CNOP
Recovery Plan, la nuova bozza: alla sanità 18 miliardi ma l’aumento effettivo è di 3,5 miliardi
Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha presentato la nuova bozza al premier Conte: aumentano i fondi per scuola, sanità e welfare. Le risorse per la sanità serviranno a implementare la medicina e la digitalizzazione. Prevista la costruzione di circa 5mila Case di comunità. Resta il nodo del MES
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 gennaio, sono 99.225.963 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.130.179 i decessi. Ad oggi, oltre 64,02 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»