Sanità eccellente 05 Luglio 2021 15:02

Sanità eccellente

Una schiena curva di cento gradi corretta grazie alla rimozione di due vertebre toraciche.
L’intervento, unico nel suo genere, è stato eseguito al Rizzoli di Bologna. La deformità della paziente era considerata inoperabile per gli elevatissimi rischi di lesione del midollo spinale e la costringeva sulla sedia a rotelle.
L’operazione, resa possibile grazie alle competenze acquisite in anni di studi nell’ambito della colonna vertebrale e all’evoluzione della ricerca in ambito 3D, le ha permesso di stare in piedi a soli quattro giorni dal post-operatorio. L’intervista a Cesare Faldini, direttore della Clinica Ortopedica e Traumatologica dell’Istituto Ortopedico Rizzoli presso l’Università di Bologna.

 

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...