Sanità eccellente 18 Ottobre 2021 12:28

Sanità eccellente

Era incinta di 36 settimane ma presentava un’anomalia di impianto placentare. Segni di accretismo e percretismo, infatti, avevano determinato un’invasione vescicale ad opera della placenta.

L’accretismo (o placenta accreta) è un difetto di adesione placentare alla parete uterina, una gravissima complicanza della gravidanza si verifica soprattutto in donne che sono state sottoposte a un precedente taglio cesareo.

Ed è il motivo per cui il team multidisciplinare dedicato dell’Ospedale “Cervello” di Palermo ha eseguito, con successo, un complesso intervento di taglio cesareo urgente. Mamma e bambino stanno bene: il parto è stato pianificato e direttamente supervisionato da un ginecologo-ostetrico esperto, il Dr. Giuseppe Calì che abbiamo intervistato.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Straordinari a 100 euro l’ora e aumenti in Pronto soccorso. I dettagli del decreto Schillaci

Approvato in Consiglio dei Ministri il decreto con le nuove misure che dovrebbero dare un po' di respiro alla sanità italiana. Il ministro della Salute, Orazio Schillaci, in accordo con il coll...
di Mario Zimbalo
Salute

Tutti pazzi per il farmaco che fa dimagrire. Aifa: possibili carenze per diabetici e obesi

Promosso dalla scienza come «svolta» contro l'obesità, ma acquistato e osannato da numerosi vip sui social come strategia per dimagrire, ora il farmaco semaglutide rischia di divent...
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino anti-Covid-19 può avere effetti collaterali anche se è passato molto tempo?

È una domanda «ritornata in voga» nei giorni scorsi, quando il celebre attore italiano, Jerry Calà, è stato costretto a lasciare il set per un malore che poi si &egrav...