OMCeO, Enti e Territori 4 aprile 2018

“La tua salute è nelle tue mani”. Il convegno di Cuore Batticuore Onlus

L’Associazione Cuore Batticuore Onlus, in occasione dei suoi 35 anni, organizza per sabato 7 aprile alle 9.00, nella Sala Caravaggio della Fiera di Bergamo, il convegno “La tua salute è nelle tue mani”. L’evento, coordinato e moderato dal dottor Angelo Casari, sarà un’occasione per dimostrare quanto sia importante il ruolo dell’alimentazione, dell’attività fisica e degli appropriati stili […]

L’Associazione Cuore Batticuore Onlus, in occasione dei suoi 35 anni, organizza per sabato 7 aprile alle 9.00, nella Sala Caravaggio della Fiera di Bergamo, il convegno “La tua salute è nelle tue mani”. L’evento, coordinato e moderato dal dottor Angelo Casari, sarà un’occasione per dimostrare quanto sia importante il ruolo dell’alimentazione, dell’attività fisica e degli appropriati stili di vita nel prevenire e contrastare le malattie cardiovascolari, il diabete e il cancro.

Il programma prevede la partecipazione di relatori esperti in medicina e salute che interverranno per discutere nuovi approcci e terapie per le malattie cardiovascolari. Interverranno Daniela Parodi (Responsabile della U.O.S. Igiene
della Nutrizione del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria dell’ATS di Bergamo), Antonio Pitì (Direttore Dipartimento Cardiovascolare ed UOC Cardiologia Humanitas Gavazzeni di Bergamo), Giorgio Severgnini (Dirigente Medico Divisione di Medicina, ASST Bergamo Est di Seriate), Roberto Francesco Labianca (Direttore DIPO di Bergamo), Maria Iascone (Laboratorio di Genetica Medica, ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo), Lucia Castelli (Insegnante di educazione fisica e pedagogista) e Dante Mazzoleni (Comitato Scientifico di Cuore Batticuore Onlus di Bergamo).

La mission dell’Associazione è sempre stata «mettere “al centro la persona”, soprattutto i soggetti più deboli e bisognosi di aiuto», come dichiara il Presidente della Onlus Nazzareno Morazzini. Ma è Dante Mazzoleni a ripercorre i 35 anni di Cuore Batticuore: «Nel 1983  ci riuniamo con dieci cardiopatici e decidiamo di fondare Cuore Batticuore. Il nostro obiettivo era di costituire un gruppo di persone che collaborasse con l’Ospedale per migliorare il “recupero” sia fisico che sociale delle persone colpite da infarto cardiaco e cercare di promuovere la “prevenzione primaria” nel nostro territorio. Unire cioè ”prevenzione secondaria” (rivolta agli ammalati) e “prevenzione primaria” (rivolta alle persone sane). Sempre guardando al passato ed al presente siamo orgogliosi di cosa Cuore Batticuore sia diventato.  Guardiamo al futuro – prosegue – con la volontà di proseguire la nostra strada, coinvolgendo sempre più la popolazione perché si ammali di meno ed i cardiopatici perché possano avere un appoggio costante e concreto nella loro storia di malattia, di recupero, e di ritorno ad una vita “normale”, “attiva”, soddisfacente” e “ salutare”».

Consulta qui il programma dell’evento.

Articoli correlati
SSN, Francesco De Lorenzo (FAVO): «Su cancro e grandi malattie non ci siano barriere. Stato intervenga con poteri sostitutivi per garantire Lea»
L’ex ministro della Sanità, oggi alla guida Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia, lancia la sua proposta per rendere sostenibile il SSN: «Bisognerebbe cominciare a capire che è meglio evitare di far pagare i ticket ai malati di cancro per gli aspetti diagnostici piuttosto che pagare per chi ha un mal di testa o un mal di gola»
Ad ognuno il suo sport, ma decide la genetica. Il medico del Napoli: «Se sbagliata, l’attività fisica può far male»
Sulle morti improvvise dei calciatori, il dottor Alfonso De Nicola dichiara: «In rari casi può succedere, ma la tecnologia ci può aiutare a prevenirle»
“Lo sport che cura”. Assanelli (Simse): «L’esercizio fisico è un farmaco: come un abito di sartoria va cucito su misura»
Il presidente della Società Italiana di Medicina dello Sport e dell’Esercizio: «Per soggetti con diabete di tipo 2, in sovrappeso, di media età o anziani, è consigliato un esercizio di endurance e di potenziamento muscolare adeguati. Attività di ricondizionamento per le patologie cardiovascolari. Dimostrata l’efficacia contro la depressione, anche in gravidanza»
di Isabella Faggiano
Cancro, il direttore dello IARC Wild: «Grazie a prevenzione, diagnosi precoce e terapia c’è speranza per sconfiggerlo»
Il numero uno dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ai nostri microfoni: «Oggi potremmo prevenire il 50% dei tumori. Fondamentale conoscerne le cause, tra le quali c’è anche il cambiamento climatico»
Oncologia, ecco come si può “vivere senza stomaco”. Claudia Santangelo: «Spesso lasciati soli dopo intervento. Servono nutrizionisti nelle strutture»
L’associazione che raccoglie i ‘gastrectomizzati’ conta 2300 aderenti. È nata nel 2013 dopo la nascita del gruppo Facebook. La presidente sottolinea: «Avere la possibilità di trovarsi duemila e trecento persone che in tempo reale ti dicono cosa puoi fare se ti si blocca il cibo, chiaramente senza sostituire il medico, rasserena e rassicura»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano