Voci della Sanità 2 Ottobre 2017 15:56

Convegno apnee ostruttive nel sonno: tutto su sintomi, rischi e terapie

L’Associazione Apnoici Italiani Onlus organizza un convegno dal titolo: “Le Apnee Ostruttive nel Sonno”. L’evento avrà luogo mercoledì 4 ottobre 2017 presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro e il Senato della Repubblica, con il patrocinio della Facoltà di Medicina e Chirurgia -Università degli Studi di Roma Tor Vergata, l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri e […]

L’Associazione Apnoici Italiani Onlus organizza un convegno dal titolo: “Le Apnee Ostruttive nel Sonno”. L’evento avrà luogo mercoledì 4 ottobre 2017 presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro e il Senato della Repubblica, con il patrocinio della Facoltà di Medicina e Chirurgia -Università degli Studi di Roma Tor Vergata, l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri e l’Associazione Italiana di Medicina del Sonno.

L’Apnea Ostruttiva nel Sonno è una patologia largamente diffusa, sotto-diagnosticata e sotto-trattata che interessa, in Italia, circa il 10% nella popolazione adulta, e tra l’1 e il 5,6% della popolazione pediatrica. Nonostante l’elevata prevalenza, attualmente solo 200.000 persone sono sottoposte a diagnosi e cura. L’obiettivo dell’associazione Apnoici Italiani Onlus vuole sensibilizzare l’opinione pubblica su questa problematica e per l’occasione ha organizzato questa iniziativa che vedrà la partecipazione straordinaria del Prof. Christian Guilleminault della Stanford University.

Guilleminault è un ricercatore estremamente prolifico nel campo della medicina del sonno e autore di oltre seicento articoli in riviste mediche. Ha avuto numerosi riconoscimenti per la sua ricerca e, per questo, è una delle più importanti figure di riferimento della Medicina del Sonno a livello internazionale. Il professore ha avuto un ruolo centrale nella scoperta delle apnee ostruttive: ha effettuato, infatti, ricerche ed analisi monitorando la pressione arteriosa nei pazienti addormentati, osservando che quando i pazienti si addormentavano e cominciavano a russare, si notava una pausa prolungata nel loro respiro (apnea) che corrispondeva a una drammatica elevazione della pressione sanguigna. Inoltre, ha individuato la presenza di apnee ostruttive nei bambini, trovando una correlazione tra la patologia e i problemi di apprendimento e attenzione.

Al convegno parteciperanno, in qualità di relatori: il dott. Maurizio Romani, Luca Roberti (AAI onlus) il dott. Giuseppe Insalaco, la prof. Paola Pirelli, il prof. Christian Guilleminault, il prof. Luigi Ferini Strambi, il dott. Alberto Braghiroli, il dott. Carmelo Causarano (AAI onlus) e Marisa Messina (AAI onlus).

 

 

Articoli correlati
Con pandemia cyberbullismo in aumento, rabbia e apatia i “campanelli d’allarme”
Vergogna, ansia, frustrazione, rabbia, apatia fino a sintomi fisici di mal di testa, mal di pancia e insonnia. Sono questi i primi segnali per riconoscere una vittima di cyberbullismo. In occasione del Safer Internet day, che si celebra l’11 febbraio, Consulcesi lancia ebook con consigli utili per medici e genitori.
Convivere con il Cancro: il progetto “Pink Positive” di Daiichi Sankyo Italia diventa un sito
In occasione della giornata mondiale contro il cancro, Daiichi Sankyo Italia lancia il sito Pink Positive, con nuovi capitoli dell’ebook, scritto e aggiornato dai maggiori esperti italiani per aiutare le pazienti oncologiche e i caregiver ad affrontare meglio i vari aspetti della quotidianità dopo la diagnosi, e con l’aggiunta di contenuti multimediali e una lista di link a fonti affidabili e servizi disponibili
La danza modifica la sostanza grigia. Il neurologo: «Aumenta la plasticità cerebrale e protegge dal decadimento cognitivo»
Per gli anziani benefici associati: Cappa (Sin): «Partecipare alle lezioni di ballo migliorerà la vita sociale, l’apprendimento di qualcosa di nuovo sarà un toccasana per la mente e l’esercizio fisico per il sistema cardiovascolare»
di Isabella Faggiano
Recovery Plan, per la sanità 20 miliardi. Come verranno utilizzati
Cosa prevede il capitolo "Salute" del Recovery Plan approvato ieri dal Consiglio dei Ministri
Robotica per la salute, Campus Biomedico-Inail-S. Anna avviano tre progetti innovativi
Caratterizzati dal forte approccio multidisciplinare di “WiFi-MyoHand”, “RGM5” e “3D-AID” puntano su soluzioni tecnologiche innovative e personalizzate per il recupero delle funzionalità motorie in persone amputate di arto superiore
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 marzo, sono 115.618.088 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.569.422 i decessi. Ad oggi, oltre 275,84 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Voci della Sanità

Covid-19, Comitato Cure Domiciliari vince ancora al Tar: «Medici devono poter prescrivere farmaci che ritengono opportuni»

Sconfessata la nota Aifa del 9 dicembre 2020 contente i “principi di gestione dei casi Covid-19 nel setting domiciliare”, che prevede nei primi giorni di malattia la sola “vigile att...